Attualità Zai / Via Enrico Fermi

Agenzia della Entrate, pronti i moduli per la rottamazione delle cartelle

È la cosiddetta rottamazione-ter, la definizione agevolata per pagare le somme dovute dal 2000 al 2017 senza sanzioni o interessi di mora

L'Agenzia della Entrate e Riscossione informa che sono pronti i moduli per aderire alla definizione agevolata 2018, la cosiddetta rottamazione-ter delle cartelle. Sono disponibili sul portale e agli sportelli dell'Agenzia i due modelli da utilizzare per la presentazione delle domande: il modello DA-2018, utilizzabile per i carichi affidati alla riscossione dal 2000 al 2017 e il modello DA-2018-D destinato ai contribuenti che intendono definire in maniera agevolata i debiti affidati alla riscossione a titolo di risorse proprie dell'Unione Europea. Inoltre, nella sezione del portale dedicata alla definizione agevolata, sono consultabili le due guide alla compilazione dei modelli e le risposte alle domande più frequenti già pervenute all'Agenzia.

Per coloro che aderiranno alla rottamazione-ter è previsto il pagamento del solo importo residuo delle somme dovute, senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora, mentre le multe stradali potranno essere estinte in forma agevolata senza corrispondere gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge. L'importo dovuto per la definizione agevolata potrà essere pagato in un'unica rata oppure dilazionarlo fino ad un massimo di 5 anni in 10 rate consecutive con prima scadenza 31 luglio 2019.

Per aderire alla definizione agevolata 2018 è necessario presentare, entro il 30 aprile 2019, l’apposita domanda di adesione compilata in ogni sua parte e la copia di un documento di identità. La domanda potrà essere consegnata agli sportelli di Agenzia delle Entrate e Riscossione o trasmessa tramite posta elettronica certificata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenzia della Entrate, pronti i moduli per la rottamazione delle cartelle

VeronaSera è in caricamento