Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Tragedia dell'Antonov, Bertolaso: «Risarcimenti non del tutto pagati»

Il sindaco di Sommacampagna ha fatto sentire la propria voce a sostegno dei familiari delle vittime dell'incidente aereo avvenuto il 13 dicembre 1995

I rottami dell'Antonov (Fermo immagine video Youtube - Ap)

Quello che stupisce è che dopo 24 anni ancora non sono stati pagati completamente i risarcimenti. Non ho le competenze, né le conoscenze per entrare nel merito delle vicende processuali, ma è certo che qualsiasi sia l'esito, il tempo passato non permetterà mai più che si possa fare giustizia: una lotta per ottenere un risarcimento non può durare 24 anni.

Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il sindaco di Sommacampagna Fabrizio Bertolaso, parlando dei famigliari delle vittime della strage dell'Antonov, l'incidente aereo avvenuto il 13 dicembre 1995 in località Poiane e in cui morirono in 49. Domenica scorsa, 15 dicembre, Sommacampagna ha commemorato la tragedia e Bertolaso ha colto l'occasione per sottolineare che i risarcimenti stabiliti dalla giustizia civile sono rimasti solo sulla carta.

La giustizia è un valore assoluto in uno stato di diritto e quindi, anche se nasce da problemi o vicende personali, il percorso per arrivarci è un beneficio per l'intera società - ha aggiunto il sindaco di Sommacampagna - Le regole, le norme e le prassi che sono state cambiate impediranno che casi simili si possano ripetere. I familiari delle vittime, senza poterlo scegliere, sono diventati vittime e protagonisti della strada che la nostra nazione sta facendo per arrivare un giorno a garantire in pieno i diritti dei suoi cittadini. Abbiamo il dovere di fare sentire la nostra vicinanza, perché questa vicenda è nella storia della nostra comunità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia dell'Antonov, Bertolaso: «Risarcimenti non del tutto pagati»

VeronaSera è in caricamento