Intralciavano il passaggio, rimosse 15 bici tra stazione e piazza Bra

Sono state tolte da rastrelliere, pali e recinzioni quei mezzi agganciati irregolarmente che intralciavano pedoni, passeggini e carrozzine e che ostacolavano la salita o la discesa dagli autobus

Mercoledì, 22 agosto, gli agenti della polizia municipale di Verona, con il supporto di Amia, hanno rimosso 15 biciclette da piazzale XXV Aprile, dal palazzo delle poste e da piazza Bra.

Sono state tolte da rastrelliere, pali e recinzioni quei mezzi agganciati irregolarmente che intralciavano il passaggio di pedoni, passeggini e carrozzine e che ostacolavano la salita o la discesa dagli autobus. In alcuni casi, la rimozione è stata necessaria per tutelare monumenti, edifici e piazze di valore storico-architettonico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La regolamentazione della sosta selvaggia delle biciclette è necessaria per eliminare rottami e mezzi abbandonati che sono spesso agganciati alle rastrelliere e occupano posti inutilmente, creando degrado. Alcuni rottami sono stati smaltiti, mentre i mezzi integri sono stati portati in un deposito. I proprietari possono rientrare in possesso delle biciclette facendone richiesta all'ufficio denunce della polizia municipale, aperto nei giorni feriali, dalle 8 alle 12.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento