Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità Stazione / Piazzale XXV Aprile

Rifiuta di mettersi la mascherina e aggredisce gli agenti Polfer: 23enne arrestato

L'episodio si è verificato giovedì alla stazione di Porta Nuova, a Verona: tre poliziotti sono dovuti ricorrere alle cure sanitarie per le contusioni riportate, con una prognosi refertata di 5 giorni ciascuno

La Polfer alla stazione ferroviaria di Porta Nuova

Invitato a indossare la mascherina nei pressi della biglietteria, un giovane nigeriano di 23 anni si sarebbe rifiutato e senza motivo avrebbe reagito con violenza agli agenti della Polizia Ferroviaria, davanti ad altri viaggiatori.
È quanto accaduto nel pomeriggio di giovedì nella stazione di Porta Nuova, a Verona, dove i poliziotti avrebbero dovuto prima contenere la sua furia, per poi accompagnarlo negli uffici per l’identificazione.

Senza biglietto e risultato poi essere in possesso di un permesso di soggiorno scaduto, il ragazzo inizialmente si sarebbe più volte rifiutato di indossare la mascherina e di fornire le proprie generalità, tirando calci e pugni nei confronti degli agenti, che hanno dovuto richiedere l’ausilio di due Volanti della Questura per accompagnarlo nella camera di sicurezza. 

Tre poliziotti sono dovuti ricorrere alle cure sanitarie per le contusioni riportate, con una prognosi refertata di 5 giorni ciascuno.
È al vaglio dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Verona la posizione del 23enne in merito al suo soggiorno in territorio italiano.
Venerdì mattina in udienza “da remoto” il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto il divieto di dimora a Verona e la remissione in libertà con udienza per il giudizio fissata per il prossimo mese di settembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta di mettersi la mascherina e aggredisce gli agenti Polfer: 23enne arrestato

VeronaSera è in caricamento