Domenica, 16 Maggio 2021
Attualità San Zeno / Piazza Bacanal, 11

«Chiudere le scuole per la sfilata del 490° Bacanal», la proposta dei consiglieri regionali

In un documento presentato nella sede del "Comitato del Bacanal del Gnoco" a San Zeno, viene chiesto che le scuole restino chiuse per favorire la partecipazione degli studenti

«Chiedere che per il 21 Febbraio 2020, giorno del "Venerdi Gnocolar" sia giorno di festa per tutte le scuole della provincia», è questo in sintesi il contenuto del documento presentato questa mattina da alcuni consiglieri regionali veneti nella sede del Comitato del Bacanal a San Zeno. Primo proponente è il consigliere della Lega Enrico Corsi ed insieme a lui, oltre al presidente del Comitato Valerio Corradi, vi erano anche Stefano Valdegamberi, Alessandro Montagnoli, Andrea Bassi e Manuel Brusco.

Il documento sarebbe già stato inoltrato all'Ufficio scolastico provinciale, cui verrebbe chiesto di fornire una risposta in merito alla proposta di variazione del calendario scolastico. L'idea sarebbe dunque quella di favorire la partecipazione degli studenti alla grande sfilata che si tiene a Verona durante il "Venerdì Gnocolar", concendendo loro un giorno di vacanza e anticipando così di 24 ore la chiusura programmata. 

«Questa mattina, presso la sede del Comitato Carnevale Bacanal del Gnoco, - ha fatto sapere via social il consigliere regionale Andrea Bassi - abbiamo illustrato l’iniziativa dei consiglieri regionali veronesi e del Comitato stesso, finalizzata a dare la possibilità a tutti gli studenti delle scuole della provincia di Verona di partecipare alla tradizionale festa del "Venerdì Gnocolar", la manifestazione principale delle celebrazioni carnevalesche che nel 2020 arriverà alla 490esima edizione. Servirà una piccola modifica del calendario scolastico».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Chiudere le scuole per la sfilata del 490° Bacanal», la proposta dei consiglieri regionali

VeronaSera è in caricamento