rotate-mobile
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Torna visitabile il Lapidario Maffeiano, ora tutti i musei di Verona sono aperti

Il museo è in un'immobile di proprietà dell'Accademia Filarmonica che si è occupata del ripristino della copertura. Il Comune è invece intervenuto con il restauro nelle sale interne

Dopo la chiusura dovuta all'emergenza Covid e dopo gli ingenti danni del violento nubifragio dell'agosto 2020, da domani, 17 maggio, riaprirà al pubblico il Museo Lapidario Maffeiano, rinnovato con alcuni importanti interventi manutentivi. Con questa riapertura ora tutti i musei di Verona saranno fruibili grazie anche a biglietti cumulativi e scontistiche che danno la possibilità di fare un intero percorso nel patrimonio storico-artistico della città.

Dopo il ripristino della copertura del Museo Lapidario, a cura dell'Accademia Filarmonica di Verona che è proprietaria dell'immobile, la direzione dei musei di Verona è intervenuta con un restauro nelle sale interne. Restauro autorizzato dalla Soprintendenza e concordato con il settore Edilizia Monumentale del Comune.
Le sale, in cui sono esposte al pubblico le opere greche etrusche e romane, sono rifinite con intonaci di particolare pregio non tinteggiati e contenenti terre e mattoni macinati. Intonaci fatti realizzare dall'architetto Arrigo Rudi in vista dell'apertura del Museo nel 1982. A seguito dei danni causati dal nubifragio, questi intonaci presentavano efflorescenze, muffe e distacchi di materiale e per questo dovevano essere recuperati. L'intervento, seguito dall'architetto Alba Di Lieto ed effettuato dalla ditta di restauro Piantavigna, ha portato al ripristino delle pareti del primo e del secondo piano del museo. Sono stati inoltre sostituiti i serramenti, molto ammalorati, che ora si presentano in armonia con il riallestimento progettato da Arrigo Rudi. Questa sostituzione consentirà di evitare in futuro i danni dovuti all'ingresso dell'acqua, che hanno interessato più volte anche i pavimenti delle sale espositive.

Durante il periodo di chiusura è stato realizzato il progetto per rendere fruibili online le collezioni dei Musei Civici di Verona: tutte le 600 opere del Maffeiano sono ora visibili, in alta definizione, sulla piattaforma Google Arts & Culture, lo spazio online creato per esplorare i tesori, le storie e il patrimonio di conoscenza di oltre 2.000 istituzioni culturali di 80 paesi nel mondo. Nella pagina dedicata al Museo Lapidario Maffeiano resteranno ancora disponibili le esposizioni virtuali che valorizzano la storia e che approfondiscono le collezioni del museo.

Con la riapertura è stata pensata un'offerta agevolata con i biglietti cumulativi. L'offerta per la visita del Museo Lapidario Maffeiano prevede due biglietti cumulativi che permettono di entrare, con un unico biglietto a tariffa agevolata, in due siti: anfiteatro Arena + Museo Lapidario Maffeiano (intero 11 euro e ridotto 8 euro) e Museo di Castelvecchio + Museo Lapidario Maffeiano (intero 7 euro e ridotto 5 euro). L’ingresso invece è gratuito per over 65 residenti nel Comune di Verona, per persone con disabilità e i loro accompagnatori e per i possessori di VeronaCard.

Gli orari di apertura sono da martedì a domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30). Chiuso il lunedì. I biglietti cumulativi saranno disponibili online ed alle biglietterie dell'anfiteatro Arena e del Museo di Castelvecchio. Il servizio biglietteria non sarà disponibile al Museo Lapidario Maffeiano.

Ad inaugurare la riapertura sono intervenuti questa mattina il sindaco, l’assessore alla Cultura e dal direttore dei Musei Civici Veronesi Francesca Rossi. “

«Dopo l'uragano dell'agosto 2020, che ha danneggiato tetti e intonaci, riapre questo sito ristrutturato grazie ad un grande lavoro che ha permesso di rimetterlo in sicurezza - ha detto il sindaco di Verona Federico Sboarina - Con il Museo Lapidario, nel quale ci sono le radici della nostra città, ora sono finalmente aperti tutti i musei, chiusi troppo tempo anche per Covid, un momento importante per Verona. Tanti infatti sono i turisti che sono ritornati con numeri pre-pandemia, con la possibilità di fruire di un’offerta interessante grazie al biglietto unico, con anche la possibilità di visitare anche la Mostra di Caroto in Gran Guardia».
«Siamo contenti di poter finalmente riaprire questo bellissimo museo - ha affermato l'assessore alla cultura Francesco Briani - Merita sicuramente una visita anche per chi l'aveva già visto. Vale la pena di vedere non solo la ristrutturazione ma, usufruendo di una visita guidata, si può comprendere come si è evoluto il nostro sistema museale, in un dialogo stretto con gli altri musei e la mostra di Caroto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna visitabile il Lapidario Maffeiano, ora tutti i musei di Verona sono aperti

VeronaSera è in caricamento