Nuovo regolamento per gli animali, Oipa: «Verona all'avanguardia»

L'Organizzazione internazionale per la protezione degli animali è soddisfatta per l'approvazione del nuovo documento da parte del consiglio comunale. «Speriamo che sempre più Comuni prendano esempio»

Niente più circhi con animali a Verona, niente più carrozze trainate da cavalli, niente più animali relegati sui balconi. Per questo e per molti altri motivi, Oipa (Organizzazione internazionale protezione animali) ritiene all'avanguardia il nuovo regolamento per il benessere degli animali da poco approvato dal consiglio comunale di Verona.

Il nuovo regolamento abolisce le carrozze trainate da cavalli (Verona è il primo Comune in Italia a farlo). Inoltre, vieta ai circhi il possesso e l'uso animali esotici, obbliga a microchippare e sterilizzare i gatti di colonia e quelli che escono di casa, vieta di tenere animali in terrazze o balconi senza possibilità di accesso all'interno dell'abitazione. Una previsione particolare è dedicata ai conigli, dei quali si riconoscono ora le colonie, autorizzando le associazioni di prendersene cura e di provvedere alla loro sterilizzazione per evitarne l’incremento incontrollato. Tra gli altri divieti introdotti, vi è quello di donare animali, d'affezione e non, come premio, ricompensa o omaggio nell'ambito di feste e manifestazioni pubbliche o altre attività; di molestare, catturare, detenere e commerciare la fauna selvatica, nonché di distruggere i siti di riproduzione. È vietato anche l'uso di collari con campanelli poiché possono provocare disturbi neurologici. Il nuovo regolamento veronese consente inoltre al sindaco di emanare ordinanze di divieto di possesso animali da parte di soggetti che sono stati condannati per il loro maltrattamento o uccisione e istituisce asili diurni per gli animali d'affezione, con la possibilità di apertura di strutture destinate al ricovero temporaneo e a scopo di lucro di cani od altri animali di proprietà. Il testo inoltre regolamenta anche la detenzione di animali esotici.

«Siamo molto soddisfatti per l'approvazione di questo testo, che ha richiesto un complesso iter che ha coinvolto anche le associazioni. Per questo, ringraziamo il Comune e la consigliera delegata al benessere degli animali Laura Bocchi - ha commentato Massimiliano D'Errico, coordinatore delle guardie zoofile dell'Oipa di Verona - Speriamo che sempre più Comuni prendano esempio da questo regolamento destinato a essere, in tema di tutela degli animali, il fiore all’occhiello di Verona».
«Sono molto contenta - ha dichiarato la consigliera Bocchi - che il lavoro di questi anni abbia portato a un risultato importante come quello del regolamento recentemente approvato. Il riconoscimento di tante realtà che si occupano della tutela degli animali, d’affezione e non, è per me qualcosa di emozionante, perché questa è una battaglia in cui ho sempre creduto, spesso da sola e non sempre presa sul serio. Fortunatamente, posso dire che, invece, il sindaco Federico Sboarina ha da subito colto queste istanze, dimostrando grande sensibilità, e mi sento di ringraziare lui, come tutto il consiglio comunale di Verona, per aver contribuito a scrivere questa pagina storica per la nostra città e non solo. Da parte mia, posso promettere che il mio impegno a tutela degli animali, di tutti gli animali, non si fermerà con l'entrata in vigore del regolamento ma, anzi, continuerà con ancora più convinzione, perché abbiamo finalmente aperto la strada verso traguardi inimmaginabili fino a non molto tempo fa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

Torna su
VeronaSera è in caricamento