rotate-mobile
Attualità Isola Rizza

Fusione di Isola Rizza e San Pietro di Morubio, domenica si vota

Dalle 7 alle 23 si terrà il referendum regionale consultivo. Votando Sì, i cittadini diranno di essere favorevoli all'accorpamento. I contrari invece potranno votare No

Domenica prossima, 25 ottobre, dalle 7 alle 23, in due territori comunali veronesi si terrà un referendum regionale consultivo. Ai cittadini di Isola Rizza e di San Pietro di Morubio si chiederà se sono favorevoli al progetto di legge 499 del 20 marzo scorso. Con questo progetto di legge la Regione Veneto potrebbe creare il comune di Borgo Veronese attraverso la fusione appunto di Isola Rizza e San Pietro di Morubio. Agli elettori verrà data una scheda in cui potranno barrare un Sì o un No. I favorevoli all'accorpamento dei due comuni voteranno Sì, i contrari voteranno No.

Il referendum è consultivo e quindi non sarà vincolante per la Regione che ha ereditato questo progetto legislativo dalla precedente legislatura. Il Pdl 499 è, infatti, tra i primi dieci provvedimenti al vaglio del consiglio regionale da poco insediatosi. Non appena saranno costituiti i gruppi e le sei commissioni consiliari, il rieletto presidente del consiglio veneto Roberto Ciambetti provvederà ad assegnare le prime iniziative legislative all'esame delle commissioni competenti. E tra queste sarà presente anche la fusione di Isola Rizza e San Pietro di Morubio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusione di Isola Rizza e San Pietro di Morubio, domenica si vota

VeronaSera è in caricamento