Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità Centro storico / Piazza Bra

La situazione di Verona, secondo l'Istat. Più vecchi, più colti, più green

Il rapporto annuale dell'istituto di statistica evidenzia cambiamenti negli ultimi dieci anni. Aumentano sicurezza e aspettativa di vita, l'occupazione tiene, ma per i giovani la vita è peggiorata

Si vive un po' di più, si studia molto di più e si lavora più o meno come prima, ad eccezione dei giovani che fanno più fatica ad entrare nel mondo del lavoro e della politica. Le famiglie però hanno redditi e patrimoni inferiori rispetto a dieci anni fa. Questa un prima sintesi del rapporto annuale pubblicato da Istat, da cui si possono ricavare dati sulla situazione generale dei cittadini di Verona. Dati riferiti al 2016 e che paragonati a quelli del 2006 danno l'idea dei cambiamenti in atto in città. C'è qualcosa che però non cambia da quasi cinquant'anni a questa parte: la natalità, che purtroppo continua nel suo trend negativo. I veronesi fanno meno figli e, se la popolazione cresce, lo fa solo grazie agli immigrati.

Per il resto l'Istat fotografa una situazione di sostanziale miglioramento per Verona nell'ultima decade. La speranza di vita ha superato gli 83 anni e diminuisce la mortalità infantile. Muoiono meno giovani per incidenti stradali e si muore meno per tumore. Cala però la qualità del servizio sanitario veronese, visto l'aumento di coloro che vanno a farsi curare fuori regione.

Combinando poi i dati sull'istruzione e il mondo del lavoro, si scopre che è aumentato il numero di diplomati e di laureati, ma questo non ha aiutato i giovani a trovare lavoro a Verona. Sono infatti aumentati i cosiddetti "neet", ovvero i giovani che non lavorano, non studiano e non sono impegnati in corsi di formazione o apprendistato. Eppure, nonostante la crisi economica, rispetto a dieci anni fa il tasso di occupazione è leggemente salito, ma non per gli under 30. Per loro l'occupazione è decisamente scesa.

I veronesi continuano a chiedere a gran voce sicurezza e i dati Istat mostrano che questa richiesta è stata soddisfatta sempre di più. Calano, infatti, i delitti denunciati, in particolar modo quelli violenti.

E infine, si può dire che Verona è un po' più green rispetto al 2006. Si fa molta più raccolta differenziata, si conferiscono sempre meno rifiuti in discarica, e sono aumentati il verde urbano, i chilometri coperti dal trasporto pubblico e l'energia ricavata da fonti rinnovabili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La situazione di Verona, secondo l'Istat. Più vecchi, più colti, più green

VeronaSera è in caricamento