menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palazzo Barbieri svela il Pums ai cittadini: pronto anche un questionario

La presentazione pubblica del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, ha preso il via alle 9.30 di venerdì nella sala convegni della Gran Guardia: «L’obiettivo è raccogliere dati, ma anche desideri e bisogni dei veronesi in materia di mobilità»

Prima presentazione pubblica, venerdì 18 gennaio, in sala convegni della Gran Guardia, del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Per l'amministrazione, l’appuntamento è l’occasione per illustrare il nuovo questionario online, che, a partire dalle prossime settimane, coinvolgerà i veronesi sul tema della mobilità cittadina, per fotografare la situazione attuale e prevedere correttivi.

Il questionario sarà disponibile sul sito del Comune, sarà anonimo e servirà per censire gli spostamenti dei cittadini, ma anche per far emergere i bisogni, in termini di mobilità.

Dal punto di vista operativo, i lavori del Pums, però, sono già partiti con gli incontri che hanno coinvolto i soggetti veronesi che, per la loro attività, movimentano molti mezzi. L’assessore alla Mobilità Luca Zanotto ha già incontrato responsabili e rappresentanti di Quadrante Europa, Consorzio Zai, Confindustria, Amt, Atv, Confcommercio, Provincia, Polizia municipale e Amici della Bicicletta.

I lavori del convegno prevedono una prima sessione, a partire dalle 9.30, aperta al pubblico e a carattere divulgativo e una tavola rotonda pomeridiana, riservata alle istituzioni. Dopo gli interventi degli esperti del Ministero dei Trasporti, della Regione Veneto, della Provincia e dei Comuni di Milano e Torino, la mattinata sarà conclusa dalla presentazione del piano di lavoro di Sintagma, la società che ha ricevuto l’incarico dall’Amministrazione di redigere il Pums.

«Il Pums – spiega Luca Zanotto, assessore alla Mobilità e Traffico – è lo strumento che l’Amministrazione sta predisponendo per sviluppare la nuova mobilità dell’area urbana di Verona e del suo hinterland. Dopo gli incontri tecnici che abbiamo già realizzato nelle scorse settimane con enti, associazioni di categoria e rappresentanti istituzionali, questa prima giornata pubblica di lavoro sarà l’occasione per presentare ai cittadini le iniziative e i progetti legati al Pums, tra cui c’è il questionario. L’obiettivo è raccogliere dati, ma anche desideri e bisogni dei veronesi in materia di mobilità perché è importante che il Pums sia ispirato e tenga conto delle esigenze dei nostri concittadini».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento