menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Campetto da basket vicino alla chiesa di Dossobuono (Foto Gmaps)

Campetto da basket vicino alla chiesa di Dossobuono (Foto Gmaps)

Protesta contro i parroci a Dossobuono, uno è condannato per molestie

Torna sotto i riflettori don Paolo Blasi, condannato in Umbria perché nel 2005 avrebbe molestato quattro ragazzine 14enni. Contro lui volantini e due striscioni

Striscioni e volantini contro la parrocchia di Dossobuono. La protesta è stata riportata da Nicolò Vincenzi su L'Arena e avrebbe nel mirino, per ragioni differenti, il parroco Andrea Mascalzoni e un altro religioso, giunto a settembre nella chiesa della frazione villafranchese: don Paolo Biasi.
Gli striscioni appesi vicino alla chiesa non sono firmati e sono due, uno sul cancello delle scuole e l'altro sulla rete del campo da basket. In più sono stati diffusi anche dei volantini, altrettanto critici nei confronti dei due sacerdoti, di cui si chiede l'allontanamento.

E per don Paolo Biasi non si tratta della prima volta. Il parroco era stato al centro di aspre polemiche perché nel 2005 avrebbe molestato quattro ragazzine minorenni a Castel Ritaldi, nel Perugino. Il caso si concluse nel 2010, con una sentenza di condanna a un anno e mezzo di reclusione con sospensione condizionale della pena. A far riemergere il caso fu poi il programma televisivo di Mediaset Le Iene, che nel 2014 si rioccuparono di don Paolo Biasi, quando lui da tempo era già stato trasferito a Ca' degli Oppi di Oppeano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento