La città resiste alla tentazione della primavera: «Verona è forte, ce la faremo»

Nei giorni scorsi il sindaco Sboarina aveva invitato i propri cittadini a restare in casa, preoccupato dal fatto che il clima potesse invogliare molti ad uscire: la risposta della città però sarebbe stata più che positiva

Corso Milano deserto - Foto Facebook: Sboarina Sindaco

In questi giorni abbiamo chiesto sacrifici e comportamenti responsabili.
Abbiamo ripetuto che è importante restare a casa.
La città ha risposto così.
Coraggio. Ogni giorno che passa, è un giorno che ci avvicina alla meta.

Verona è forte. Ce la faremo!

Questo è il messaggio lasciato dal sindaco di Verona, Federico Sboarina, al termine della giornata di domenica. Nei giorni scorsi il primo cittadino aveva invitato, nuovamente, i suoi cittadini a restare in casa: la preoccupazione infatti era che, vedendo lo sbocciare della primavera, qualcuno cedesse alla tentazione di infrangere le disposizioni per godere del clima tiepido e del cielo azzurro e limpido. 
Qualcuno che ha messo il naso fuori di casa naturalmente c'era, ma la maggior parte dei veronesi ha risposto all'appello lanciato dal sindaco, sfruttando i giardini di casa (per i più fortunati) o i balconi, salvo uscire per consentire al proprio cane di sgranchirsi un po'. 
ai controlli avvenuti in città e nei quartieri, infatti, è stata registrata una quasi totale assenza di cittadini fuori casa senza una precisa motivazione. Delle 321 persone controllate, effettuate solo 5 sanzioni. Incrementate, comunque, le verifiche su tutto il territorio. Solo per la giornata di domenica, infatti, realizzati 132 interventi a seguito di segnalazioni telefoniche che, spesso, risultano però fasulle o inutili. Rafforzati anche i posti di controllo stradale. Stamattina predisposti anche in tangenziale, nel tratto che collega Verona a Bussolengo, poco prima dell’uscita per il casello autostradale. Fermati complessivamente molti veicoli, con oltre 150 autodichiarazioni ritirate. Un prova generale importante, in vista del prossimo weekend di Pasqua e di Pasquetta.

«Nonostante le belle giornate primaverili di quest’ultimo fine settimana – ha sottolineato il sindaco –, la città ha risposto bene ai molti appelli di rimanere a casa. Una dimostrazione di responsabilità importante, confermata anche dai controlli effettuati dalla Polizia locale che, dalla totalità degli oltre 300 fermati, ha registrato solo l’1,6% fuori regola. Ringrazio tutti i cittadini per il grande sforzo finora sostenuto, ma, anche in vista della prossima domenica di Pasqua e lunedì di Pasquetta, chiedo a tutti di non mollare. Dobbiamo continuare con il massimo impegno possibile e ridurre al minimo gli spostamenti. Per nessuno è facile rinunciare ad uscire, ma solo lo sforzo di una comunità unita può consentirci di tornare quanto prima alla normalità».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • La fuga dopo la rapina diventa un incidente mortale: perde la vita una 29enne

  • Maxievasione fiscale: sequestrati denaro e beni per 1,4 milioni di euro

  • Filobus a Verona. «Ma quale ultimatum? Cantieri prorogati fino a fine anno»

  • Ulss 9 Scaligera e Covid-19: origine e zona degli ultimi 39 casi registrati

  • Simone Padoan miglior pizzaiolo d’Italia e I Tigli terza miglior pizzeria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento