rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità Grezzana / Strada Provinciale 14b

Predazioni dei lupi, Valdegamberi rilancia la sua deroga per gli abbattimenti

Proposta che trova sponda anche in alcuni consigli comunali. Velo Veronese e Isola Rizza hanno già approvato la delibera per sostenerla

Nove pecore uccise, quattro soppresse tra le sette gravemente ferite e cinque disperse. Questo il bilancio della prima predazione da parte dei lupi avvenuta nel 2022 in provincia di Verona. Una predazione avvenuta il 3 gennaio scorso nella frazione di Arzerè, tra Bosco Chiesanuova e Grezzana, che ha spinto il consigliere regionale Stefano Valdegamberi a rinnovare il suo appello alle associazioni agricole e a tutte le forze politiche per sostenere la sua proposta di legge. Un disegno di legge che include deroghe alla protezione del lupo e quindi apre la strada agli abbattimenti.

«La presenza incontrollata del lupo sta mettendo in ginocchio la millenaria pratica dell'alpeggio nelle poche aree montane in cui sopravvive come la Lessinia, l'Altopiano di Asiago e la montagna bellunese - ha spiegato Valdegamberi - Inoltre la presenza del lupo, sempre più vicina alle abitazioni, costituisce una continua minaccia alla sicurezza dei cittadini e dei turisti. Il lupo ha diritto di vivere ma lo hanno anche gli animali da pascolo e gli allevatori. Occorre stabilire un limite numerico alla presenza dei lupi. Un limite compatibile con la vocazione ambientale ed economica di ciascun territorio. Non è accettabile e per nulla naturale la presenza tra le abitazioni di grandi predatori che si cibano quotidianamente di animali allevati dall'uomo. Ogni anno nella montagna veneta vengono predati un numero di animali pari a 10 stalle di media dimensione, con oltre 200 predazioni solo in Lessinia. Auspico una presa di posizione unanime delle rappresentanze nazionali e territoriali del mondo agricolo e degli amministratori locali, ai quali ho inviato una bozza di delibera da far adottare nei rispettivi consigli comunali».

E già due amministrazioni veronesi hanno raccolto l'invito di Valdegamberi, approvando la delibera da lui suggerita. I consigli comunali di Velo Veronese e Isola Rizza hanno approvato il documento, impegnandosi così a sostenere la proposta del consigliere regionale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Predazioni dei lupi, Valdegamberi rilancia la sua deroga per gli abbattimenti

VeronaSera è in caricamento