Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

«Se Milano la rimuove, portiamo a Verona la statua di Indro Montanelli»

A proporlo è il gruppo consiliare della Lega, che ha anche chiesto al sindaco Federico Sboarina di promuovere iniziative culturali attorno alla figura del giornalista

La contestazione scoppiata contro la statua del giornalista Indro Montanelli, imbrattata nei giorni scorsi, e la richiesta di rimozione della stessa inoltrata al sindaco di Milano Giuseppe Sala, ha spinto il gruppo consiliare di Verona della Lega a rivolgersi al primo cittadino Federico Sboarina, per promuovere iniziative culturali attorno alla figura del giornalista, ma anche per accogliere la statua a Verona, qualora il consiglio comunale milanese dovesse cedere alle spinte sulla rimozione di tale monumento. 

A intervenire è Paolo Rossi, primo firmatario della mozione che dichiara: «Certi atti sono da considerarsi, non solo un delirio iconoclastico o un semplice attacco a un monumento, ma assieme ad altri deprecabili episodi in italia e all'estero, costituiscono un attacco alla nostra civiltà occidentale».

A conclusione il gruppo consiliare con Anna Grassi, Laura Bocchi, Vito Comencini, Thomas Laperna, Roberto Simeoni, Andrea Velardi e Alberto Zelger: «Ci appelliamo al buonsenso dei milanesi nel non rimuovere la statua oggetto di contestzione e auspichiamo che, se colti in flagranza di reato, tali vandali vengano condannati a ripulire di tasca loro e in prima persona il danno inflitto alla intera comunità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Se Milano la rimuove, portiamo a Verona la statua di Indro Montanelli»

VeronaSera è in caricamento