menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Wikimedia: Lo Scaligero

Foto Wikimedia: Lo Scaligero

Porta Nuova apre al pubblico con il museo della Radio Guglielmo Marconi

Per la prima volta il monumento viene aperto alla città e ospiterà, dal 1° giugno al 1° ottobre, una grande esposizione con pezzi unici, in parte provenienti dal Museo della Radio collocato nell’aula magna dell’Istituto tecnico Ferraris in via del Pontiere

Il museo della Radio Guglielmo Marconi in mostra all’interno di Porta Nuova, che per la prima volta viene aperta alla città.
Dal 1° giugno al 1° ottobre, infatti, gli spazi della Porta cittadina ospiteranno una grande esposizione con pezzi unici, in parte provenienti dal Museo della Radio collocato nell’aula magna dell’Istituto tecnico Ferraris in via del Pontiere.
Pezzo forte della mostra, sarà l’antenna direzionale dalla quale lo scienziato Guglielmo Marconi ha effettuato i primi esperimenti del ‘senza fili’, punto di partenza per ripercorrere la storia della comunicazione fino all’era del digitale.

Dalle prime macchine fotografiche ai primi proiettori del Novecento, dal telegrafo ai primi trasmettitori radiotelegrafici, dai primi esemplari radio degli anni Venti alle autoradio degli anni Sessanta, per arrivare alla più elevata tecnologia della telefonia e degli strumenti digitali dei giorni nostri.
All’ingresso della Porta, sarà allestito un punto informativo per accogliere turisti, stranieri ma anche i cittadini veronesi che vogliano visitare la mostra e, insieme, entrare all’interno di Porta Nuova. In programma anche un focus sulla lirica, con una serie di appuntamenti in cui vecchi grammofoni faranno ascoltare alcune delle opere più famose cantate in Arena.
La mostra, sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18, con ingresso gratuito.

“Aprire Porta Nuova ai cittadini è un evento davvero unico per la città – afferma l’assessore al Decentramento Marco Padovani -, che va nella doppia direzione di valorizzare al meglio il nostro patrimonio e di permettere ai cittadini di fruirne”.

“Un’occasione imperdibile, sia per i cittadini veronesi che per i numerosi turisti che ogni giorno arrivano a Verona – aggiunge l’assessore alla Cultura Francesca Briani -. Con pezzi unici al mondo, il museo della Radio rappresenta un’altra eccellenza del nostro territorio, ben vengano iniziative per promuoverlo e diffonderne la conoscenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento