Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità Centro storico / Piazza Cittadella

Più di 50 agenti e 40 nonni-vigile a Verona per la riapertura delle scuole

L'assessore alla sicurezza Marco Padovani: «Daremo priorità al trasporto pubblico locale, attuando anche interventi straordinari affinché l'aumento del traffico dovuto alla ripresa delle scuole non generi disservizi in città»

Verona è pronta per il primo giorno del nuovo anno scolastico e sono pronti anche al comando della polizia locale. La presenza di agenti ed ufficiali è stata potenziata e da lunedì, 13 settembre, saranno in strada più di 40 nonni-vigile che attueranno i servizi di viabilità vicino alle scuole e in alcuni punti strategici come la stazione e Piazza Cittadella.

La polizia locale di Verona impegnerà oltre 50 agenti ogni mattina per garantire la sicurezza di allievi e studenti, anche per reprimere la sosta selvaggia davanti alle scuole o sulle fermate degli autobus.
Priorità assoluta verrà data al trasporto pubblico locale, potenziato con 92 autobus, anche attraverso collegamenti diretti tra le centrali operative della polizia locale, di Atv e del coordinamento mobilità e traffico. In particolare, la centrale operativa della polizia locale avrà a disposizione più di 250 telecamere che andranno a monitorare i principali incroci e le arterie più importanti.

«Per l'amministrazione comunale, i servizi di viabilità scolastici sono prioritari e l'impegno quotidiano della polizia locale ne è la prova lampante - ha commentato l'assessore alla sicurezza Marco Padovani - Chiediamo aiuto ai genitori, perché i loro comportamenti siano rispettosi delle norme del codice della strada e aiutino gli agenti e i nonni-vigile, a cui va un grande ringraziamento per il servizio che attuano nei confronti della collettività veronese. Daremo priorità al trasporto pubblico locale, attuando anche interventi straordinari affinché l'aumento del traffico dovuto alla ripresa delle scuole non generi disservizi in città».

I CONSIGLI DELLA POLIZIA LOCALE DI VERONA AI GENITORI DEGLI STUDENTI

La polizia locale, come ormai da molti anni, ha predisposto una serie di consigli anche verso i genitori, per aumentare la loro collaborazione affinché tutto si svolga con una maggiore sicurezza stradale.

  • Se possibile, accompagnate vostro figlio a piedi, con la bicicletta o con i mezzi pubblici.
  • Se siete costretti ad utilizzare l’auto, non parcheggiate in divieto di sosta o sulle strisce pedonali, usando gli spazi riservati ai pedoni, ai disabili o a bus scolastici e di linea, così da non mettere a repentaglio l'incolumità di tutti, rischiando sanzioni amministrative con la perdita di punti-patente.
  • Fate sedere sempre i bambini negli appositi seggiolini di sicurezza ed allacciate loro correttamente le cinture ogni volta che li accompagnate, anche per brevi tratti.
  • Rispettate sempre le segnalazioni degli agenti della polizia locale e dei nonni-vigile, collaborando con loro per un migliore servizio a tutela della sicurezza stradale.
  • Rispettate la segnaletica verticale, in particolare quella di divieto di accesso alla via in cui è ubicata la scuola. Parcheggiate nelle vie vicine per sperimentare ogni giorno nuovi percorsi.
  • Siate sempre attenti alla guida: è sufficiente una piccola distrazione, dal telefonino all'autoradio, per avvicinarvi inesorabilmente al rischio di incidente, con conseguenze anche sui più piccoli.
  • Evitate di sostare con il motore acceso mentre attendete i figli fuori dalla scuola: l’inquinamento aumenta e con esso i problemi di salute per i più piccoli.
  • Programmate per tempo il tragitto verso la scuola uscendo di casa in anticipo, informandovi della eventuale presenza di cantieri sul percorso perché la fretta e la velocità non sono amiche della sicurezza stradale.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di 50 agenti e 40 nonni-vigile a Verona per la riapertura delle scuole

VeronaSera è in caricamento