menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Arena verde, rosa e blu nella serata di lunedì

L'Arena verde, rosa e blu nella serata di lunedì

Una piazza Bra multicolore per sensibilizzare alla lotta a encefaliti e malattie rare

«Sensibilizzare affinchè si conoscano le malattie rare e la ricerca scientifica prosegua è un dovere, siamo orgogliosi di essere in prima linea, da Verona si accende un faro», ha detto il sindaco Federico Sboarina

Una piazza Bra da cartolina quella di lunedì sera, accesa da mille colori per lanciare un messaggio di sensibilizzazione su alcune gravi patologie
Da una parte l’Arena, che anche martedì sarà verde, rosa e blu, i colori scelti dagli organizzatori per la settimana dedicata alle malattie rare. Dall’altra la Gran Guardia rossa per la Giornata Mondiale delle Encefaliti, che è stata celebrata il 22 febbraio.
All’accensione ufficiale, tablet in mano, erano presenti il sindaco Federico Sboarina, il vicegovernatore del Veneto Elisa De Berti, il presidente della Provincia Manuel Scalzotto, l’assessore al Patrimonio Andrea Bassi e il presidente di Agsm Lighting Filippo Rigo.
Sotto gli arcovoli illuminati anche la presidente dell’associazione Dravet Italia Onlus Isabella Brambilla, insieme a ragazzi e bambini, con le loro famiglie, affetti sia da sindrome di Dravet che da epilessie rare e complesse. Proprio in occasione della giornata mondiale delle malattie rare di quest’anno, che si celebrerà domenica 28 febbraio, l’associazione veronese è stata coinvolta in un progetto europeo per la sensibilizzazione di queste patologie.
Il World Encephalitis Day, invece, ovvero la Giornata Mondiale delle Encefaliti si celebra oggi in tutto il mondo. “Illuminare l’Encefalite” è il progetto che vede tingersi di rosso i monumenti delle città che aderiscono, mentre la campagna #RED4WED (in Rosso per la World Encefalitis Day) chiede alle persone di indossare oggi qualcosa di rosso e condividere le proprie fotografie sui diversi social media.

«Le foto dei nostri monumenti colorati fanno sempre il giro del mondo. Non servono slogan, queste immagini parlano da sole e veicolano un messaggio davvero prezioso - ha detto il sindaco -. Sensibilizzare affinchè si conoscano le malattie rare e la ricerca scientifica prosegua è un dovere, siamo orgogliosi di essere in prima linea, da Verona si accende un faro».

Gran Guardia per encefaliti-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento