rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità Valverde / Via della Valverde

Ulss 9 Scaligera, un piano di investimenti da oltre 64 milioni di euro

Il direttore generale Pietro Girardi: «Vengono date attenzione e risposte positive ad attese a richieste più volte emerse in questi ultimi anni»

Il direttore generale dell'Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi, affiancato dal direttore generale della sanità del Veneto Domenico Mantoan, ha elencato quelli che sono i principali interventi in merito al piano di investimenti dell'azienda socio-sanitaria veronese. Un piano che nell'ultimo triennio ha superato il valore dei 64 milioni di euro.
Girardi ha citato gli interventi più significativi e di recente attuazione, alcuni dei quali sono in corso e di prossima attivazione mentre altri sono prossimi all'inaugurazione, facendo però presente anche alcuni investimenti programmati, di cui è stata completata l'istruttoria amministrativa e di cui si attende solo l'approvazione della Regione.

piano investimenti ulss 9 scaligera-2

«È un piano di investimenti significativo per il nostro territorio, dove vengono date attenzione e risposte positive ad attese a richieste più volte emerse in questi ultimi anni», ha dichiatato Girardi, il quale ha ringraziato la Regione e l'assessorato alle politiche sanitarie, grazie al quale, dice ancora il direttore generale, «possiamo realizzare interventi molto importanti per continuare a garantire nelle nostre strutture una sanità competitiva e di eccellenza».
«Il ringraziamento va esteso anche ai Comuni per il sostegno e il dialogo e per l'attenzione dimostrata al territorio - ha aggiunto Pietro Girardi - Con loro abbiamo da sempre un ottimo rapporto di collaborazione e condivisione, la qualcosa ci permette di lavorare meglio e con più celerità nell'interesse comune». Girardi cita anche la collaborazione avuta per l'approvazione del piano delle schede ospedaliere e per il confronto continuo, oltre al supporto per identificare le soluzioni migliori per le strutture sanitarie e socio sanitarie aziendali. Il ringraziamento va pure ad associazioni e comitati «ai quali chiedo di avere fiducia e di dialogare sempre lontano da polemiche, cercando insieme di dare risposte ai nostri cittadini che siano sostenibili e utili alla comunità».

mantoan-girardi-ulss-9-2
(Mantoan e Girardi)

Il direttore generale dell'Ulss 9 Scaligera ha anche annunciato che a breve sarà ultimato un piano degli investimenti per le assunzioni del personale sanitario e socio sanitario. «La nostra sanità rimane eccellente grazie all'importanza delle risorse umane e all'impegno fondamentale e insostituibile dei nostri dipendenti, senza dimenticare l’importanza di attrezzature e apparecchiature al passo con i tempi e di rilevanza tecnologica», ha dichiarato.
L'Ulss 9, comunque, dà grande attenzione anche al tema della sicurezza delle strutture, piani antincendio, qualità della degenza (con l'acquisto significativo di letti elettrici) e potenziamento della rete informatica (come la rete wi-fi o il fascicolo sanitario). «Nell'elenco - conclude direttore generale - andrebbero ricordati anche interventi e inaugurazioni di rilevante impatto, come l'apertura dell'ospedale di Villafranca, l'ospedale di comunità di Bovolone, di cui presto parleremo ritenendolo un rilevante servizio per la comunità». Girardi ricorda, inoltre, la ristrutturazione dei due reparti di psichiatria a Bussolengo, gli interventi previsti nel piano aziendale per gli ospedali di Caprino, Bussolengo, Valeggio, San Bonifacio e Bovolone.
E in merito alla rete territoriale, Girardi precisa infine che «stiamo lavorando per le realtà di Nogara con la Rems e di Zevio con strutture dedicate al mondo della salute mentale».

Il direttore Mantoan ha sottolineato che la Regione Veneto «sta portando avanti un importante investimento continuativo programmato sulle attrezzature, sugli edifici e anche sull'informatica, finalizzata al fascicolo socio-sanitario. Si tratta di investimenti in autofinanziamento. Merito della buona gestione della sanità che permette di fare utili, grazie ad Azienda Zero, reinvestendo i risparmi. È un piano che permetterà alla sanità veneta di rimanere un'eccellenza in grado di affrontare le sfide del futuro - conclude Mantoan - che sono la presa in carico dei cittadini e l'informatizzazione, che garantisce velocità nei tempi di risposta e nel trasferimento dei dati sanitari ai professionisti, a tutela e vantaggio del cittadino».

domenico mantoan-2
(Mantoan)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulss 9 Scaligera, un piano di investimenti da oltre 64 milioni di euro

VeronaSera è in caricamento