menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Pfas, nuova condotta nel Vicentino. Progetto approvato e presto il bando

Lavori che fanno seguito ad altri in fase di progettazione nel territorio veronese: il nuovo campo di pozzi previsto a Belfiore

Interesserà il territorio vicentino, ma quando si parla di Pfas anche le provincie di Verona e Padova sono coinvolte, visto che la contaminazione da sostanze perfluoro-alchiliche tocca cittadini vicentini, veronesi e padovani.
La recente novità è l'approvazione del progetto definitivo-esecutivo della condotta di adduzione primaria Montecchio Maggiore-Brendola-Lonigo. Il decreto è stato siglato dal commissario delegato per l'emergenza Pfas Nicola Dell'Acqua e il soggetto attuatore di questi interventi è Veneto Acque.
È stata proprio Veneto Acque a presentare il progetto per la realizzazione della nuova tratta acquedottistica nell'area vicentina in questione e presto si occuperà anche della pubblicazione del bando per l'appalto dei lavori che dovranno partire nel giro di qualche mese. L’importo totale dei lavori è 17 milioni 900mila euro.

Questi lavori nel Vicentino seguono altri in fase di progettazione nel territorio veronese e comunicati sempre dal commissario Dell'Acqua. Si tratta del nuovo campo di pozzi previsto a Belfiore, un intervento che sarà attuato da Acque Veronesi. Le nuove opere serviranno a risolvere il problema Pfas perché forniranno nuovi punti da cui attingere acqua non contaminata, senza stravolgere lo schema di sviluppo del sistema acquedottistico del Veneto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento