Attualità

Lanciata da Praga una petizione contro l'evento "nazi-rock" per Jan Palach

Il Consiglio degli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Carlo IV chiede alla Provincia di ritirare il patrocinio, al Comune di Verona di dissociarsi e che qualsiasi nesso tra il concerto e il martire sia cancellato

Jan Palach

Noi sottoscritte e sottoscritti aderiamo alla dichiarazione del Consiglio degli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università Carlo IV di Praga del 4 gennaio 2010 e con la presente chiediamo quanto segue:

  1. che la Provincia di Verona ritiri il patrocinio al concerto;
  2. che il Comune di Verona si dissoci dal concerto; 
  3. che venga cancellato qualsiasi nesso tra il concerto e Jan Palach.

Dopo la nota divulgata nei giorni scorsi, il Consiglio degli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Carlo IV di Praga ha deciso di lanciare una petizione contro il concerto/evento evento Terra e Libertà, che gode tra l'altro del patrocinio della Provincia di Verona e del contributo di Serit, fissato per il 19 gennaio. 
Un appuntamento che ha scatenato polemiche prima nel Veronese e poi in Repubblica Ceca, visto il tentativo da parte di gruppi dell'estrema destra di appropriarsi dell'immagine e dell'eredità filosofica di Jan Palach, morto suicida negli anni della Primavera di Praga per protestare contro la dittura comunista, in nome delle libertà fondametali e del processo di democratizzazione. 
Valori, quelli di Palach, ritenuti inconciliabili con quelli dell'evento a cui prenderanno parte delle band considerate "nazi-rock". Gli studenti dell'Università praghese hanno dunque deciso di promuovere la petizione che potete trovare a questo link. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciata da Praga una petizione contro l'evento "nazi-rock" per Jan Palach

VeronaSera è in caricamento