Attualità

"Cassonetti con chip e porta-a-porta-contro i 'pendolari dei rifiuti'"

È il consigliere comunale del Partito Democratico di Verona, Stefano Vallani, a proporre le due misure per risolvere la situazione della Settima Circoscrizione, dove in molti scaricherebbero i rifiuti da altri comuni

In Settima Circoscrizione, in particolare nelle strade di accesso al quartiere dalla provincia, assistiamo da anni al fenomeno della migrazione dei rifiuti dai comuni della provincia verso il nostro.

Dopo Federico Benini, intervenuto sul problema relativo alla Terza Circoscrizione, è stato un altro consigliere comunale del PD, Stefano Vallani, a richiamare l'attenzione sulla situazione della Settima, dove i residenti di altri comuni abbandonerebbero le proprie immondizie. 
Contro i "pendolari dei rifiuti" quindi, Vallani propone l'introduzione dei cassonetti con chip e l'estensione del porta-a-porta. 

È ormai noto che da San Bonifacio lungo tutti i comuni della SS11 non esistono più cassonetti in quanto quei comuni virtuosi hanno introdotto da molto tempo il servizio porta-porta. Rimangono però troppi furbetti dell'immondizia che fanno la spola verso Verona e decidono di scaricare i rifiuti nel nostro comune.

Non basta, come ha fatto qualche volta Amia, l'installazione di una telecamera in una singola via, quando le alternative su dove lasciare i rifiuti sono molteplici. E' ora che Amia prenda sul serio il problema, i cittadini trovano i cassonetti ricolmi dei rifiuti di altri e questo non è più tollerabile.

Se Amia è così restia all'estensione del porta a porta – introdotto solo in alcune aree periferiche della città e rimasto lettera morta nelle altre – e visto che i cittadini pagano profumatamente il servizio di nettezza urbana, si chiede che siano almeno introdotti i cassonetti con tessera, così da garantire ai residenti l’effettivo utilizzo del servizio e scongiurare il rischio di trovare i cassonetti pieni dei rifiuti altrui.

Inoltre Amia dovrebbe pensare a qualche campagna di sensibilizzazione più efficace sull’utilizzo delle - purtroppo - uniche due isole ecologiche di cui una situata proprio in VII circoscrizione, introducendo anche per quelle dei sistemi premianti legati a programmi di riduzione della tariffa.

I modi per migliorare ci sono, e farebbero pure contenti i cittadini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cassonetti con chip e porta-a-porta-contro i 'pendolari dei rifiuti'"

VeronaSera è in caricamento