menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pasetto, allerta per il BeerEat: "In Arsenale a rischio la salute dei cittadini"

Il presidente di Area Liberal si è espresso sulla potenziale pericolosità della zona: "Purtroppo l’amministrazione comunale continua a sottovalutare il rischio salute derivato dalla presenza di piombo"

Prende il via l'11 maggio il BeerEat a Verona, il format che unisce il mondo dalla birra artigianale rappresentato dai produttori a quello dello street food su foodtruck. Un evento che richiamerà all'Arsenale decine e decine di veronesi, che potranno anche godere degli spettacoli che si terranno ogni giorno della rassegna. 

Giorgio Pasetto però, ex consigliere comunale della Lista Tosi e presidente di Area Liberal, ha voluto lanciare l'allerta sulla potenziale pericolosità della location: "In Arsenale a rischio la salute dei cittadini: lo dice uno studio scientifico". 
Per il politico veronese infatti "purtroppo l’amministrazione comunale continua a sottovalutare il rischio salute derivato dalla presenza di piombo. Si sistemano i tetti dell’Arsenale, ma si dimentica di bonificare l’intera area (attualmente transennata in molte parti) dalla presenza di sostanze inquinanti, pericolose per animali, bambini, ma lo dice anche uno studio recente, adulti”.
Pasetto fa riferimento ad uno studio pubblicato nel marzo 2018 sulla autorevole rivista Lancet, il quale proverebbe che bassi livelli di piombo possono causare anche la morte. “L’amministrazione comunale sottovaluta il problema ed è quindi mia volontà portare all’attenzione dei cittadini il rischio a cui vanno incontro i cittadini se sostano più di 5 ore consecutive nell’area dell’Arsenale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento