Un colpo di cannone per il via della 37^ edizione della "Straverona"

La pioggia e le temperature tutt'altro che primaverili non hanno fermato i runners

Straverona

Inno di Mameli, colpo di cannone sparato a salve con la presenza della fanfara dei bersaglieri e la 37^ edizione della "Straverona" ha potuto prendere il via questa mattina.

Migliaia come sempre i runners presenti per l'occasione nel capoluogo scaligero, nonostante le nuvole minacciose in cielo, la pioggia e le temperature tutt'altro che primaverili di questi giorni. 

I percorsi

Sono tre i percorsi previsti quest'anno: quello da 6 km, senza barriere architettoniche, con passaggio nei luoghi più caratteristici ed interessanti del centro storico di Verona, per tutti quelli che vogliono godersi una giornata primaverile nel centro abitato. Quello da 10 km, il percorso più amato e scelto della "Straverona" che offre la possibilità di abbandonare i sanpietrini, affrontare la salita delle Torricelle e arrivare a Castel San Pietro per godere della bellissima vista su Verona. Infine, quello da 20 km che è il percorso più impegnativo e porta i podisti a scavalcare le colline per arrivare in Valpantena, in un percorso ad anello che li conduce fino a Quinto di Valpantena, per poi tornare verso il centro città.

Modifiche alla viabilità

La polizia municipale di Verona invita i cittadini a non usare i mezzi privati durante lo svolgimento della manifestazione e ad evitare l'arrivo in centro storico con l’auto, oltre ovviamente a non lasciare l'auto in sosta vietata o di intralcio al percorso.

Anche quest'anno Atv attiva un servizio gratuito di bus navetta a ciclo continuo con partenza dal parcheggio C dello Stadio Bentegodi e arrivo in Piazza Cittadella, nelle fasce orarie 7-8.30 e 11.30-14.30 per il ritorno.

Per tutti quelli che vogliono raggiungere piazza Bra in bicicletta, invece, Fiab Verona offre un servizio di custodia gratuita delle bici in uno spazio chiuso e sorvegliato adiacente alla partenza della corsa attivo dalle 8 alle 13.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento