rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Dopo due anni di stop causa pandemia da Covid torna il Palio del Drappo Verde di Verona

Il Palio del Drappo Verde è la corsa podistica più vecchia e più longeva del mondo, nata nel 1208 e citata da Dante nella Divina Commedia

Tre percorsi podistici per trascorrere una mattinata all’insegna dello sport e dello stare insieme partecipando al ritorno di uno storico evento podistico. Dopo due anni di stop forzato, domenica 20 marzo a Santa Maria in Stelle si disputeranno la 603^ edizione della corsa podistica Palio del Drappo Verde di Verona e la 47esima edizione della non competitiva "Sgambada de San Giuseppe", organizzate dal Gruppo Sportivo Dilettantistico Mombocar e patrocinate dal Comune. A fare da cornice lo splendido territorio della Valpantena che, per l’occasione, ha visto tutte le realtà presenti fare squadra per ospitare al meglio i partecipanti alla gara. Come d’abitudine ce ne sarà per tutti i gusti, dal momento che saranno tre le lunghezze e tipologie di gare a cui partecipare.

Il Palio del Drappo Verde, la corsa podistica più vecchia e più longeva del mondo nata nel 1208 e citata da Dante nella Divina Commedia, è infatti una corsa competitiva promozionale omologata dal CSI su una lunghezza di 8,75 km. La partenza è prevista per le 8.45. La Sgambada de San Giuseppe invece, omologata dal Comitato provinciale di Verona della FIASP e Dall’Unione Marciatori Veronesi, prevede due percorsi, di 5,5 km pianeggiante e di 10 km ondulato e più impegnativo, per dare la possibilità ai partecipanti di scegliere la soluzione più adatta alle proprie caratteristiche. Le partenze saranno dalle 7.30 alle 9.30.

Tutte e tre le corse partiranno dal cortile del Centro di appassimento delle uve delle Cantine di Verona, per arrivare al grande Parco di Villa Vendri. Per garantire la sicurezza, oltre alla diversità di orari, anche le partenze saranno dislocate, nel cortile e spazi laterali del Fruttaio per un totale di circa 5 mila mq, così come gli arrivi, tutti dislocati e separati nel grande parco. Per informazioni, la mappa illustrativa del percorso, la parte informativa sulle modalità di iscrizione di associazioni ed atleti e la mappa dei parcheggi https://www.paliodeldrappoverde.it/ e https://www.mombocar.eu/.

L’evento è stato presentato questa mattina in sala Arazzi dall’assessore allo Sport Filippo Rando, dal presidente CSI Sebastiano Danese, per il Gruppo Sportivo Dilettantistico Mombocar dal presidente Giampaolo Aloisi, dal segretario Stefano Scevaroli, dai consiglieri Anna Chiara Marinello ed Enzo Tubini e per la riseria San Marco da Adele Cremonesi. «È un piacere ritrovare questo evento dopo lo stop dovuto alla pandemia – ha detto l’assessore Rando -. Questa competizione si snoda in Valpantena, luoghi meravigliosi che danno la possibilità di unire lo sport e lo stare insieme ritrovando quelle abitudini che ci sono mancate. Vanno inoltre ringraziati gli imprenditori che hanno sostenuto la manifestazione, aiutando così il territorio, e tutte le persone che si impegnano ogni giorno dell’anno per mantenere vivo lo sport veronese».

«Ringrazio il Comune per il sostegno e le società come Mombocar che organizzano queste gare in un periodo di rinascita – ha sottolineato il presidente Danese -. Il Covid ci ha fermato, lasciando vuote le tacche delle classifiche delle competizioni del 2020 e 2021. Ora è il momento di tornare a riempirle, grazie alla rinascita dello sport grazie al lavoro di persone speciali».

«Non vedevamo l’ora di riprendere questa attività che ci contraddistingue sul territorio di Verona – ha affermato il presidente Aloisi -. I numeri delle edizioni svolte attestano l’importanza delle due manifestazioni, nonostante due edizioni siano saltate. Ci avviciniamo alla 50^ edizione della Sgambata, un traguardo importante, così come l’eterno Palio del Drappo Verde, dando vita ad un grande connubio tra sport e storia che ci rende fieri. Per questo ringrazio il Comune e gli sponsor che da sempre ci supportano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo due anni di stop causa pandemia da Covid torna il Palio del Drappo Verde di Verona

VeronaSera è in caricamento