rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Centro storico / Piazza Bra

A Verona "Ottomarzo. Femminile, plurale", Briani: «Iniziative per l’affermazione della parità dei diritti tra i generi»

«Questa manifestazione, con i suoi oltre quaranta eventi – ha detto l’assessore alle Pari opportunità Francesca Briani – rappresenta la forza e l’impegno di una rete territoriale sempre più capillare»

‘OTTOMARZO. FEMMINILE, PLURALE’. DAL 3 MARZO OLTRE QUARANTA EVENTI IN PROGRAMMA. LA BIBLIOTECA CIVICA DEDICATA ALLE RAGAZZE E AI RAGAZZI

Torna a Verona "Ottomarzo. Femminile, plurale", Briani: «Iniziative per l’affermazione della parità dei diritti tra i generi»

Cambio di denominazione in Civica, da "Biblioteca Ragazzi" a "Biblioteca delle Ragazze e dei Ragazzi". È questa una delle otre quaranta iniziative che compongono il programma dell’edizione 2022 della manifestazione “Ottomarzo. Femminile, plurale”. Un’articolata serie di appuntamenti, promossi dall'Assessorato alle Pari Opportunità, che si aprirà il 3 marzo e proseguirà fino al 4 aprile.

Anche quest’anno, con eventi cuciti su misura nel rispetto delle limitazioni anti Covid, sono molte le istituzioni cittadine coinvolte, con la proposta di iniziative diverse che spaziano dalla musica all’artigianale e, ancora, dall’arte alla prevenzione della salute. Giornata centrale sarà, ovviamente, martedì 8 marzo. Per l’occasione, promosso da Quid Impresa Sociale insieme all’Assessorato Pari opportunità, a partire dalle 8.45 fino alle 19.15, alla Gran Guardia, si terrà il Worldplaces Women Talent Day – Talenti senza frontiere, un laboratorio di scambio di competenze e networking. Nel pomeriggio, alle 17.15, ci sarà il lancio di Worldplaces, la prima rete europea a mettere insieme le due metà dell’impiego al femminile: chi da migrante sta accedendo a un nuovo mercato del lavoro e chi già lo ha in pugno.

Per tutte le donne, inoltre, per l’intera giornata, è previsto l’ingresso gratuito a musei e monumenti. Sempre l’8 marzo in programma: dalle 13 alle 14, su piattaforma Zoom, la tavola rotonda, promossa dall’associazione Federmanager Gruppo Minerva Vr e Pd e da AIAF - Associazione italiana avvocati per la famiglia e i minori, su "Disparità di genere in Italia nel lavoro: proposte per contrastarla". Dalle 17.30, alla Società Letteraria, il Telefono Rosa propone una riflessione sulla "Tutela della donna e della maternità temuta". Alle ore 21, al Teatro Camploy, lo spettacolo di teatro-danza "Amara Terra mia". L’evento è promosso dall’ Assessorato Pari Opportunità. Ancora, in occasione dell’8 marzo, giornata di ambulatori aperti per donne di ogni età in Aulss 9.

Nell’ambito delle attività legate alla Festa della Donna, il 15 marzo, alle ore 17, alla sala Farinati della Biblioteca Civica, sarà presentato il cambio di denominazione della Biblioteca Ragazzi della Civica in Biblioteca della ragazze e dei ragazzi. Ancora, dal 4 al 26 marzo, Spazio filatelia Poste Italiane, via Teatro Filarmonico 11, la mostra
"Donne di poste, lavoro femminile, emancipazione e parità di genere". La storia del lavoro femminile all’interno di Poste Italiane: raccontare le Donne di Poste e la loro storia, dagli inizi ai nostri giorni, con particolare riguardo al processo di emancipazione che le ha viste coinvolte.

La manifestazione "Ottomarzo, Femminile, Plurale", che proseguirà con appuntamenti fino al 4 aprile, è promossa dal Comune in collaborazione con l'Università di Verona, l'Azienda Ospedaliera, l’Azienda Ulss 9 Scaligera, Poste Italiane, Federfarma, le Circoscrizioni Prima, Quarta, Quinta e Ottava, e le oltre 35 associazioni, di cui molte associate alla Consulta delle Associazioni Femminili.

L’edizione 2022 è stata presentata dall’assessore alle Pari opportunità Francesca Briani insieme ai rappresentati di tutte le istituzioni e associazioni coinvolte. Presenti in particolare Elisa Sambugaro presidente della Consulta Associazioni Femminili, Francesca Fornasa dell’Aulss 9 Scaligera, Chiara Trintinaglia di Poste Italiane, Anna Fiscale presidente Quid impresa sociale, Elena Vecchioni di Federfarma Verona e il presidente della Quinta circoscrizione Raimondo Dilara.

«Questa manifestazione, con i suoi oltre quaranta eventi – ha detto Briani – rappresenta la forza e l’impegno di una rete territoriale sempre più capillare che, anche in un contesto di emergenza sanitaria, ha saputo far squadra e continuare la propria opera nei diversi ambiti di competenza. Da qui la creazione, anche per l’edizione 2022, di una manifestazione ricca di contenuti ed eventi. Un calendario di iniziative che intende ribadire la necessità di continuare a portare avanti l’azione culturale, sociale ed educativa per l’affermazione della parità dei diritti tra i generi, all’interno del principio generale del rispetto dei diritti umani. Un concetto che diventa oggi ancora più importante, di fronte alle terribili immagini che, dall’inizio del conflitto, quotidianamente, ci mostrano la disperazione del popolo ucraino, colpito e costretto alla fuga». Il programma completo delle iniziative è disponibile sul sito del Comune di Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Verona "Ottomarzo. Femminile, plurale", Briani: «Iniziative per l’affermazione della parità dei diritti tra i generi»

VeronaSera è in caricamento