rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità

Riscaldamento acceso a Verona fino al 25 aprile: Sboarina firma l'ordinanza

In base alle nuove limitazioni invernali antismog, da quest’anno prorogate fino al 30 di aprile, è fatto obbligo di mantenere la temperatura massima a 19 gradi in abitazioni e uffici e a 17 all’interno degli edifici industriali e artigianali

Dal 14 fino al 25 aprile, è di nuovo possibile accendere gli impianti di riscaldamento di palazzi e abitazioni di Verona. Il sindaco Federico Sboarina, infatti, ha firmato l’ordinanza che, visto il progressivo abbassamento delle temperature, consente la riaccensione dei termosifoni.

La Regione e quindi il territorio comunale è infatti interessato da correnti fredde provenienti dal nord Europa, con conseguenti condizioni climatiche fredde per il periodo e temperature che appaiono destinate a rimanere per più giorni al di sotto della norma sia nei valori minimi che massimi.

Quindi, per garantire idonee temperature nelle abitazioni, da mercoledì, per 7 ore giornaliere, è di nuovo consentita la rimessa in funzione degli impianti di riscaldamento. In base alle nuove limitazioni invernali antismog, da quest’anno prorogate fino al 30 di aprile, è fatto obbligo di mantenere la temperatura massima a 19 gradi in abitazioni e uffici e a 17 all’interno degli edifici industriali e artigianali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscaldamento acceso a Verona fino al 25 aprile: Sboarina firma l'ordinanza

VeronaSera è in caricamento