rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità

Obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo a partire dal 15 novembre

Il provvedimento resterà in vigore fino al 15 aprile 2022 lungo le strade provinciali, mentre ciclomotori e motocicli "possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto"

Il 15 novembre, e fino al 15 aprile 2022, scatta l'obbligo di pneumatici da neve o di catene a bordo per tutti i veicoli lungo le strade provinciali, esclusi ciclomotori e motocicli che "possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto".
L'ordinanza è stata firmata dal dirigente del Servizio Viabilità Area manutenzione patrimonio edilizio e rete viaria provinciale, l'ingegner Carlo Poli e specifica che "i pneumatici invernali che possono essere impiegati sono quelli omologati secondo la Direttiva 92/23/CEE del Consiglio delle Comunità Europee e successive modifiche, ovvero secondo il corrispondente regolamento UNECE, muniti del previsto marchio di omologazione". Per quanto riguarda le catene da tenere a bordo "devono essere compatibili con gli pneumatici del veicolo su cui devono essere installati e, in caso di impiego, devono essere seguite le istruzioni di installazione fornite dai costruttori del veicolo e del dispositivo" e dovranno essere montate "almeno sulle ruote degli assi motori". 
"Nel caso di impiego di pneumatici invernali sui veicoli delle categorie M1 e N1 - prosegue l'ordinanza -, se ne raccomanda l'installazione su tutte le ruote al fine di conseguire condizioni uniformi di aderenza sul fondo stradale. Nel caso di impiego di pneumatici chiodati, limitatamente alla marcia su ghiaccio, sui veicoli di categoria M1, N1 e O1, l'installazione deve riguardare tutte le ruote"

L'ordinanza inoltre specifica che "durante il periodo invernale le precipitazioni nevose ed i fenomeni di pioggia ghiacciata possono avere durata ed intensità tali da creare situazioni di pericolo per gli utenti e condizionare il regolare svolgimento del traffico. Detti fenomeni possono determinare situazioni di ridotte condizioni di aderenza degli pneumatici dei veicoli". Viene specificato che il provvedimento è varato al fine "di garantire la sicurezza degli utenti che percorrono la rete stradale provinciale. L’utilizzo di idonei pneumatici o catene da neve favorisce l’aderenza tra gli autoveicoli ed il piano viabile in condizioni meteo avverse, garantendo la motricità, la tenuta di strada e minori spazi di arresto in frenata. Ciò incrementa la sicurezza della circolazione e riduce i disagi garantendo una sufficiente transitabilità della rete stradale. Viene favorito anche il servizio pubblico essenziale di sgombero neve, che deve essere garantito con continuità di prestazioni, in quanto eventuali autoveicoli in difficoltà in caso di neve o ghiaccio possono produrre il blocco della circolazione e rendere problematico l’espletamento dei servizi di emergenza e di pubblica utilità, nonché il fermo stesso dei mezzi spazzaneve e spargisale".

Inoltre, come negli anni precedenti, è disposta la chiusura al traffico per la stagione invernale (dalle 12 di lunedì 15 novembre fino al 15 aprile 2022 compreso) di alcuni tratti di strade provinciali a quote elevate:

  • la Sp 8 "del Baldo", da Novezza di Ferrara di Monte Baldo al confine con la Provincia autonoma di Trento e da Pra Alpesina a Bocca di Navene di Malcesine; 
  • la Sp 14/dir da Fittanze di Erbezzo fino al rifugio Bocca di Selva. 

La sospensione riguarderà qualsiasi tipo di veicolo, ad eccezione dei mezzi della Provincia di Verona, dei mezzi di proprietà delle imprese incaricate dalla stessa Provincia diretti e/o impegnati in cantieri stradali appaltati dallo stesso ente, dei mezzi eventualmente impegnati in operazioni di soccorso, delle Forze di Polizia e di sorveglianza del Servizio Forestale Regionale, nonché di eventuali altri soggetti formalmente autorizzati dall'Ente proprietario della strada.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo a partire dal 15 novembre

VeronaSera è in caricamento