rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità Castelnuovo del Garda / Autostrada Serenissima

Via libera al casello di Castelnuovo, Autostrada A4 può bandire la gara dei lavori

Per la sua costruzione è stato previsto un importo da più di 67 milioni di euro da parte della società che ha in gestione il tratto di A4 tra Brescia e Padova. «Siamo contenti», ha commentato il sindaco Dal Cero

Lungo l'autostrada A4 sarà creato un nuovo casello, quello di Castelnuovo del Garda. Da Roma è infatti arrivato il via libera al progetto esecutivo della nuova autostazione, per la cui costruzione è stato previsto un importo da più di 67 milioni di euro da parte della società che ha in gestione il tratto di A4 tra Brescia e Padova. La stessa società che ora potrà attivarsi per affidare i lavori attraverso una gara d'appalto.

«Siamo contenti», ha commentato il sindaco di Castelnuovo Giovanni Dal Cero, che però non si accontenta: «Continueremo a dare risalto all'importanza che vengano realizzati, in concomitanza col casello, anche lo svincolo dalla tangenziale per Gardaland e un parcheggio scambiatore, interventi necessari per ridurre il traffico sulla Gardesana».
Il sindaco Dal Cero ha voluto inoltre ringraziare la deputata veronese Vania Valbusa «per il supporto e per la sua costante e preziosa attività in favore della realizzazione del casello». Importante, infatti, è stata l'interrogazione della onorevole leghista per ottenere il parere di competenza Provveditorato alle opere pubbliche.
Ed è soddisfatto anche il senatore del Partito Democratico Vincenzo D'Arienzo. «Mai opera è stata tanto attesa - ha dichiarato D'Arienzo - Il casello di Castelnuovo del Garda è l'occasione che serviva per favorire non solo la diluizione dei traffici, ma anche la netta separazione degli stessi sulle direttrici presenti. L'approvazione del progetto, oltre a risolvere un rilevante nodo stradale, porta con sè anche un'altra riflessione importante, considerata la prossimità con la Strada Regionale 450 Affi-Castelnuovo. Oggi utilizzata per risparmiare tempo e denaro dai traffici commerciali da e per il Brennero, domani potrebbe anche essere l’occasione per studiarla come asse a ridosso del Lago, parallela alla Strada Regionale 249 (Gardesana) e con essa collegabile con innesti a pettine utilizzando alcune strade già oggi esistenti. Penso sia opportuno cominciare a ragionare su questo, almeno dal punto di vista teorico, in modo da cogliere per tempo tutte le eventuali possibilità in essere sia con riguardo agli spostamenti dei residenti sia per alleggerire la forte pressione del traffico veicolare da Peschiera fino a Garda».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera al casello di Castelnuovo, Autostrada A4 può bandire la gara dei lavori

VeronaSera è in caricamento