Nuovi mezzi e agenti alla Polizia Locale: «Sicurezza resta nostra priorità»

Sono 31 i nuovi veicoli messi a disposizione del comando di via del Pontiere dal Comune di Verona: 5 autovetture, 5 motocicli e 21 scooter. In arrivo anche nuove risorse del personale

I nuovi mezzi in dotazione alla Polizia locale

La sicurezza a Verona ha un nuovo alleato. È il parco mezzi della Polizia locale, in larga parte rinnovato grazie ad importante investimento dell’Amministrazione comunale. Circa 200 mila euro la spesa sostenuta dal Comune per acquistare i nuovi mezzi, risorse che in parte arrivano dagli introiti delle multe, come previsto dalla legge.

Da oggi, 12 febbraio, 31 nuovi mezzi della Polizia locale circolano sul territorio comunale: si tratta di 5 autovetture, 5 motocicli e 21 scooter, che vanno a sostituire quelli ormai vecchi e usurati già in dotazione. Tutti i veicoli sono allestiti con la specifica dotazione prevista per il servizio di Polizia locale. Gli scooter in particolare, hanno le luci lampeggianti visibili fino ad un chilometro di distanza, a garanzia della sicurezza degli agenti, per un servizio h 24.

Il parco mezzi si aggiunge alle risorse del personale. Al Comando di via del Pontiere entro l’estate sono infatti in arrivo ben 95 nuovi assunti: 55 agenti e 11 ufficiali a tempo indeterminato, assunti attraverso il concorso, e altri 30 agenti a tempo determinato grazie alle risorse frutto dei proventi delle sanzioni al codice della strada.

L'amministrazione quindi continua a mettere la sicurezza al centro del proprio programma, su tutti i fronti, da quello stradale al contrasto della microcriminalità e dello spaccio di stupefacenti.
Con la dotazione si completa il piano di rinnovo del parco mezzi a disposizione del Comune.

All’inaugurazione simbolica in piazza Bra erano presenti il sindaco Federico Sboarina, gli assessori al Patrimonio Edi Maria Neri, alla Sicurezza Daniele Polato, al Bilancio Francesca Toffali, al Commercio Nicolò Zavarise, il comandante della Polizia locale Luigi Altamura con il vice Lorenzo Grella. Presenti anche il consigliere regionale Enrico Corsi e il presidente della commissione consiliare Sicurezza Roberto Simeoni.

Sindaco e assessori in piazza Bra-2

«La sicurezza resta una nostra priorità e questo investimento lo dimostra – afferma il sindaco -. Il nuovo personale e i nuovi mezzi andranno infatti a potenziare i controlli e le attività su tutto il territorio, dal centro ai quartieri. I numeri ci danno ragione, i reati sono diminuiti e cresce tra i cittadini la sicurezza percepita. D’altronde, come abbiamo sempre detto, si tratta di un obiettivo a lungo termine, che si conquista giorno dopo giorno, con il presidio costante e quotidiano».

«Negli ultimi due anni abbiamo investito più di 2 milioni in sicurezza – ha detto Polato -. Per l’assunzione di nuovo personale, per i veicoli, per gli equipaggiamenti e i dispositivi tecnologici, per la prima unità cinofila. Come previsto dalla legge, una parte delle risorse proviene dalle sanzioni al codice della strada, comprese quelle in tangenziale nord». A tal proposito, l’assessore ricorda che «le multe sono in continuo calo e non si registrano incidenti, meglio metterci un minuto in più che perdere la vita in un minuto».

«Dopo i nuovi mezzi per le Circoscrizioni, il furgone per l’Unità cinofila e quello per le Serre comunali, oggi completiamo il rinnovo dei veicoli con al consegna alla Polizia municipale – ha aggiunto l’assessore Neri -. Un investimento realizzato in breve tempo, grazie anche all’assessore al Bilancio».

«Il nuovo personale così come i nuovi mezzi sono una botta d’ossigeno per il nostro Corpo – ha aggiunto Altamura -. Ricordo che siamo una delle poche città italiane con la Polizia locale in servizio 24 ore su 24, un’attività che richiede risorse adeguate».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Queste le nuove vetture presentate mercoledì mattina: 5 auto Dacia Sandero Streetway, cilindrata di 998 cc., alimentazione benzina, acquistate presso la ditta Focaccia Group S.r.l. al prezzo complessivo di euro 56.995; 5 motocicli Bmw 750GS, cilindrata di 853 cc., alimentazione benzina, acquistati presso la ditta Motoves S.n.c. di Bresciani Oves e Mirco, per l’importo complessivo di euro 52.553,30; 21 scooter Honda SH125I, cilindrata di 125 cc., alimentazione benzina, acquistati presso la ditta Bertazzoni Veicoli Speciali, per l’importo complessivo di euro 94.920.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Tamponi a studenti e personale scolastico: ecco l'app per le prenotazioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento