menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cocciante durante la presentazione a Palazzo Barbieri

Cocciante durante la presentazione a Palazzo Barbieri

Riccardo Cocciante e il suo ‘Notre Dame de Paris’ ritornano in Arena

L’opera moderna, tratta dal romanzo di Victor Hugo, torna dal 3 al 6 ottobre all’interno dell'anfiteatro e si sposterà poi in altre città italiane

Seduto al pianoforte per far risuonare le note di ‘Vivere per amare’, accompagnato dalla voce di Elhaida Dani, la nuova Esmeralda. Così, dal vivo nella hall del municipio, Riccardo Cocciante ha presentato il ritorno in Arena di ‘Notre Dame de Paris’. «Un gioiello nel gioiello», secondo l’artista, il connubio tra la sua opera e l’anfiteatro scaligero. E, per l’occasione, anche il programma di Rai 1 ‘Storie italiane’ era in diretta da Palazzo Barbieri.

L’opera moderna, tratta dal romanzo di Victor Hugo, torna dal 3 al 6 ottobre all’interno dell’Arena, facendo salire a ben 43 le repliche che nel corso degli anni sono state fatte solo a Verona.

Dopo le date scaligere, lo spettacolo musicato da Riccardo Cocciante, sull’adattamento di Luc Plamondon e Pasquale Panella, sarà in scena a Milano, Bologna, Firenze, Napoli, Bari, Torino, Roma, Genova, Eboli, Reggio Calabria, Catania e Ancona.

Martedì mattina, in municipio, erano presenti anche il sindaco Federico Sboarina, colpito dalla dedica a sorpresa di Cocciante alla figlia Margherita, e il responsabile degli eventi extralirica Gianmarco Mazzi.

«È un onore poter ospitare nuovamente all’interno del nostro prestigioso anfiteatro quest’opera che ha registrato successi in tutto il mondo – ha detto il sindaco -. Notre Dame de Paris ha la capacità di far risplendere l’Arena, ecco perché ogni volta è un successo in termini di pubblico. Abbiamo voluto che il ritorno dell’opera a Verona fosse anche un momento per sensibilizzare e mantener vivo l’impegno per far tornare la cattedrale parigina al suo splendore, dopo il terribile incendio dell’aprile scorso. Per questo ho sentito nei giorni scorsi l’ambasciatore di Francia in Italia, invitandolo in Arena. Purtroppo, per impegni già presi, non potrà essere presente ma si è detto commosso di tutta questa vicinanza».

«Il legame tra Verona e Cocciante è davvero forte – ha aggiunto Mazzi -, per questo speriamo di poter riportare presto in Arena anche ‘Giulietta e Romeo’. Nessuno spettacolo è paragonabile a ‘Notre Dame de Paris’, che in 17 anni, solo in Italia ha visto 1.246 repliche in 47 città, oltre ai tour in 23 paesi di tutto il mondo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento