rotate-mobile
Attualità Borgo Roma / Via Polveriera Vecchia

Si è insediato il nuovo comandante dei vigili del fuoco Nicola Micele

Tante le sfide che dovrà affrontare. Le due più importanti sono la nuova caserma alla Genovesa e la carenza di personale

È avvenuto lo scorso 28 maggio l'insediamento del nuovo comandante provinciale dei vigili del fuoco di Verona. Il suo nome è Nicola Micele e ha preso il posto di Loris Munaro, il quale aveva svolto la funzione di comandante reggente in quest'ultimo periodo.

Micele ha lasciato dopo cinque anni il comando di Treviso ed ora è atteso da una sfida complessa perché sono diverse le problematiche che riguardano i pompieri veronesi. E i due problemi più importanti li ha sottolineati Matteo Mohorovicich del TgR Veneto: la nuova caserma e la carenza di personale.
Dall'attuale sede in via Polveriera Vecchia, i vigili del fuoco di Verona si dovrebbero spostare in quella nuova alla Genovesa, la quale aumenterà la capacità operativa degli uomini di Micele e anche la rapidità dei loro interventi, perché meglio collegata a livello infrastrutturale. Sulla nuova caserma, però, si è ancora fermi alla fase di progettazione e il nuovo comandante ha promesso impegno per ottenere la nuova struttura entro il 2022, data prevista per il termine dei lavori.
L'altra criticità è la carenza del personale, la quale è stata anche quantificata. I vigili del fuoco di Verona stanno lavorando con un personale inferiore allo standard del 20% tra gli operativi e del 55% tra gli amministrativi. Qui, l'onere che si è assunto il nuovo comandante Micele è quello di reperire risorse da destinare alla risoluzione del problema.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si è insediato il nuovo comandante dei vigili del fuoco Nicola Micele

VeronaSera è in caricamento