rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Attualità Centro storico / Corso Cavour

Morti sul lavoro in Veneto: 12 nel primo bimestre 2022, 2 nel Veronese

La regione è quarta in Italia per numero di incidenti mortali sul posto di lavoro. Un numero però ridimensionato a livello nazionale dalla quantità di popolazione lavorativa

Sono state 9 le vittime sul lavoro in Veneto nei primi due mesi del 2022. Sette sono decedute durante il lavoro e due nel percorso fra casa e lavoro. Lo scorso anno, sempre nel primo bimestre, i morti sul lavoro erano stati 12. Ad analizzare i dati sulle morti bianche è stato l'Osservatorio Sicurezza Vega Engineering di Mestre, che pone il Veneto al quarto posto nella graduatoria nazionale per numero di decessi sul posto di lavoro. Un numero che, però, ha un impatto minore se messo in relazione alla popolazione lavorativa. Il Veneto, infatti, continua a rimanere tra le regioni a minor rischio di mortalità sul lavoro, avendo una bassa incidenza di infortuni mortali sul totale dei lavoratori attivi.

incidenza morti lavoro gen feb 2022 veneto-2

Ed è Venezia la provincia veneta in cui i lavoratori rischiano di più (indice di incidenza pari a 8,2, contro una media regionale di 3,3). Seguono: Verona (4,8), Vicenza (2,7), Treviso (2,6).
I decessi in occasione di lavoro (7) sono stati rilevati nelle province di Venezia (3), Verona (2), Treviso e Vicenza (1). Una vittima di infortunio mortale in itinere viene registrata in provincia di Belluno e 1 in provincia di Rovigo.

morti lavoro gen febbr 2022 veneto-2

morti lavoro gen febbr 2022-2

Rispetto ai due mesi dell'anno scorso, sono cresciute del 46,5% le denunce di infortunio totali: erano 9.964 a fine febbraio 2021, sono 14.597 nel 2022. E sono 13.461 quelle relative ad un infortunio in occasione di lavoro e ben 3.057 di queste sono registrate nel settore della sanità e assistenza sociale. Significativo anche il dato della variazione delle denunce di infortunio in occasione di lavoro nel settore trasporto e magazzinaggio: sono 1.129 a fine febbraio 2022, ma erano 356 a fine febbraio 2021.
Alla provincia di Treviso la maglia nera in regione per il più elevato numero di denunce totali di infortunio: 2.952. Seguono: Venezia (2.899), Verona (2.777), Vicenza (2.480), Padova (2.224), Rovigo (640) e Belluno (625).
Infine sono 6.718 le denunce delle donne lavoratrici e 7.879 quelle degli uomini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morti sul lavoro in Veneto: 12 nel primo bimestre 2022, 2 nel Veronese

VeronaSera è in caricamento