menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Monopattini in piazza Brà

Monopattini in piazza Brà

Monopattini, il Comune fa il punto con le aziende: «Fatto un passo in avanti»

«La collocazione dei mezzi in città risulta essere più consona e, nei controlli a sorpresa realizzati dalla Polizia locale, nessun monopattino è risultato superare la velocità massima di 20 km/h», ha detto l'assessore Zanotto

A due mesi dall’introduzione del decalogo, l’assessore alla Viabilità Luca Zanotto ha convocato le società di gestione del noleggio monopattini per fare il punto sulla sua applicazione.
Queste le considerazioni e i dati emersi dalla riunione che l’assessore, il comandante della Polizia Locale Luigi Altamura e il dirigente del settore Traffico Michele Fasoli hanno avuto con le aziende che noleggiano monopattini elettrici in città.

«Le risposte indicano un passo in avanti sia negli strumenti di educazione, sia nell’adesione alle nostre richieste – dice l’assessore Zanotto -. I monopattini come tutti i mezzi di trasporto sono soggetti al Codice della strada e al Decreto ministeriale, ma buona parte dei problemi derivano dal cattivo comportamento dell’utenza, come avviene in generale sulla strada. Il nostro obiettivo è quello di migliorare la qualità del servizio e il livello di applicazione del decalogo che l’Amministrazione ha definito. La collocazione dei mezzi in città risulta essere più consona e, nei controlli a sorpresa realizzati dalla Polizia locale, nessun monopattino è risultato superare la velocità massima di 20 km/h. Ovviamente continueremo con le verifiche perché si diffonda sempre di più la cultura delle regole nel rispetto degli altri utenti della strada».

Il 70% degli operatori di monopattini elettrici attivi a Verona ha introdotto una modalità per identificare l’utente. Sono migliorate assistenza e informazioni nei confronti di chi prende a noleggio il mezzo e gli operatori si sono resi disponibili a realizzare appositi progetti formativi nelle scuole.
Per evitare il parcheggio selvaggio, il Comune aveva chiesto che prima di “sganciare” il monopattino, l’utente dovesse inserire nel software la foto del posteggio; alcune aziende hanno introdotto aree off limits, come piazza Erbe, in cui non è proprio possibile lasciare il mezzo, pena continuare a pagare il noleggio. Tutte le società hanno confermato di essere assicurate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento