rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità Centro storico / Piazza Bra

"La Mille e 118 miglia del Soccorso" porta in Brà la cultura del primo intervento

Partito da Bologna, il progetto itinerante è arrivato anche nel salotto di Verona: «Verona su questo tema è attenta e lo dimostrano i progetti che coinvolgono molti cittadini e studenti nel volontariato», ha detto il sindaco Sboarina

Ha fatto tappa a Verona, nel pomeriggio di martedì, “La Mille e 118 miglia del Soccorso”. Il progetto itinerante, nato per promuovere la cultura del primo soccorso e del volontariato in ambulanza, è partito da Bologna e porterà alcune ambulanze e la speciale auto medica in 16 città italiane.
Durante la tappa speciale di piazza Bra, medici e paramedici della onlus “La Sorgente” hanno incontrato i cittadini per mostrare le primissime nozioni di soccorso e per raccontare come si affronta un’emergenza in casa, al lavoro o per strada.

«Promuovere la conoscenza degli interventi di primo soccorso – ha detto il sindaco Federico Sboarina che ha visitato gli stand allestiti in piazza Bra – significa diffondere la cultura della vita, perché chi sa cosa fare e come comportarsi nei momenti di emergenza, poi salva davvero le persone. Quindi un’iniziativa come questa, che punta a sensibilizzare sul primo soccorso, è molto importante e ringrazio gli organizzatori di aver inserito piazza Bra nel loro progetto. Verona su questo tema è attenta e lo dimostrano i progetti che coinvolgono molti cittadini e studenti nel volontariato».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Mille e 118 miglia del Soccorso" porta in Brà la cultura del primo intervento

VeronaSera è in caricamento