Attualità Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile, niente palloncini ma melograni

La Federazione italiana delle associazioni di genitori oncoematologia pediatrica ha cambiato il modo di celebrare la ricorrenza del 15 febbraio, anche per mostrare sensibilità alle tematiche ambientali

Melograno (Foto di repertorio)

Venerdì 15 febbraio si celebra come ogni anno la Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile. Di solito, la Fiagop (Federazione italiana delle associazioni di genitori oncoematologia pediatrica) organizza per questa ricorrenza delle manifestazioni simboliche in diverse città italiane dove vengono lasciati volare in cielo dei palloncini. Quest'anno, però, è stato deciso di celebrare la Giornata Mondiale in modo diverso, rispondendo anche alle critiche per l'inquinamento ambientale procurato dai palloncini. Così alle 10.30, all'ingresso dell'ospedale della donna e del bambino di Borgo Trento saranno piantate due piante di melograno, come simbolo di energia vitale e di unione.

Proprio noi che ci battiamo per la salute dei nostri figli, e ben conosciamo l'impatto che l'inquinamento ambientale ha sulla loro salute, non possiamo perseverare su strade sbagliate ed incoerenti - ha scritto Angelo Ricci, presidente Fiagop - Abbiamo de deciso di puntare sulla messa a dimora di melograni perché è una pianta dai fiori bellissimi ed i suoi frutti oltre che essere belli da vedere sono indicati in un'alimentazione salutare ed inoltre sono portatori di tanti simbolismi positivi.
Certo, lasciare un evento cui ci eravamo affezionati dispiace. Sono però certo che sapremo fare di questo un bel momento di sensibilizzazione e comunicazione che ci farà riconoscere come persone consapevoli dell'impatto sull'ambiente dei palloncini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Mondiale Contro il Cancro Infantile, niente palloncini ma melograni

VeronaSera è in caricamento