A palazzo Barbieri inaugurato il presepe del Consiglio: «Un gesto carico di simboli»

«È il primo anno – ha sottolineato il presidente del Consiglio comunale Ciro Maschio – che inauguriamo il presepe del Consiglio comunale. È un gesto semplice, ma carico di simboli»

il presidente del Consiglio Comunale Ciro Maschio, il sindaco Sboarina, l'assessore Zanotto e il consigliere Comencini durante l'inaugurazione

Il presidente del Consiglio comunale Ciro Maschio, insieme al sindaco Federico Sboarina e all’assessore ai Rapporti con il Consiglio Luca Zanotto, ha inaugurato nella mattina di sabato 15 dicembre il presepe del Consiglio, allestito proprio davanti l’Aula Consiliare. Alla cerimonia erano presenti anche i consiglieri Maria Fiore Adami, Laura Bocchi, Vito Comencini e Carla Padovani.

«È il primo anno – ha sottolineato il presidente Ciro Maschio – che inauguriamo il presepe del Consiglio comunale. È un gesto semplice, ma carico di simboli anche perché ci sono scuole che preferiscono non farlo e Comuni che bandiscono i segni del Natale in nome di un presunto rispetto degli altri. Noi, invece, crediamo che il modo migliore per rispettare tutti sia amare la propria cultura, difendere e far conoscere le proprie tradizioni, come in questo caso. Ringrazio l’associazione Amici del Presepe per averci dato la possibilità di allestirlo all’ingresso della sala del Consiglio».

In particolare, a donare il presepe per il periodo natalizio è stata la signora Sabina Lelli. Don Maurizio Viviani ha benedetto la natività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Vivevano alle spalle della coppia e facevano prostituire la donna: arrestati

Torna su
VeronaSera è in caricamento