Attualità

Una vita passata tra ago e filo: Maria festeggia il traguardo dei 100 anni

Le sue mani non hanno mai smesso di lavorare, passando dalla sartoria militare, durante la seconda Guerra Mondiale, al ruolo di rammendatrice al termine del conflitto, all’interno del lanificio veronese dei fratelli Tiberghien

Maria Bissoli e i suoi familiari

Una vita in punta di ‘ago’ quella vissuta da Maria Bissoli che il 29 aprile, circondata dall’affetto dei parenti, ha compiuto 100 anni. Le sue mani, infatti, non hanno mai smesso di lavorare, passando dalla sartoria militare, con la cucitura di mostrine e gradi sulle giacche dei soldati durante la seconda Guerra Mondiale, al ruolo di rammendatrice, all’interno del lanificio veronese dei fratelli Tiberghien, al termine del conflitto.

Una lunga ed intensa esistenza che la centenaria Maria ha raccontato all’assessore alla Trasparenza, Edi Maria Neri, che ha preso parte alla festa.
Nel complimentarsi per lo straordinario traguardo raggiunto, l’assessore ha consegnato alla signora Bissoli una targa a nome della città di Verona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una vita passata tra ago e filo: Maria festeggia il traguardo dei 100 anni

VeronaSera è in caricamento