rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Attualità Malcesine

In marcia da Malcesine per l'ospedale, è prossimo l'arrivo a Venezia

Domani alcuni cittadini e alcuni dipendenti del nosocomio dovrebbero concludere il loro percorso di 185 chilometri per chiedere di non esternalizzare il servizio dell'ambulanza

Dovrebbe terminare domani, 30 ottobre, se non ci saranno imprevisti dell'ultima tappa di 20 chilometri, la marcia che alcuni cittadini di Malcesine e alcuni dipendenti dell'ospedale gardesano hanno cominciato giovedì scorso, 24 ottobre, per raggiungere Venezia. Lo scopo è quello di consegnare, direttamente nelle mani del presidente regionale Luca Zaia, dell'assessore regionale alla sanita Manuela Lanzarin e dei consiglieri regionali, le oltre 3.500 firme raccolte per mantenere l'ambulanza nel nosocomio di Malcesine come servizio pubblico e quindi non esternalizzato.

La marcia è partita da Malcesine ed è stata suddivisa in otto tappe. Nel Veronese ha toccato i centri di Garda, Caprino, Bussolengo e San Martino Buon Albergo, poi è proseguita nelle altre provincie, passando per Lonigo, Ponte Barbarano, Padova e Mira. Il tutto si dovrebbe concludere, appunto, domani a Venezia, dopo 185 chilometri.

Durante il percorso, i partecipanti alla marcia sono stati sostenuti dai comitati locali che si occupano di sanità; come è accaduto a Bussolengo, dove davanti all'ospedale Orlandi sono stati accolti dal comitato Uniti per l'Orlandi ed anche dal sindaco Roberto Brizzi.

marcia-ospedale-malcesine-bussolengo-2
(I marciatori insieme al sindaco di Bussolengo Brizzi - Foto Facebook)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In marcia da Malcesine per l'ospedale, è prossimo l'arrivo a Venezia

VeronaSera è in caricamento