Attualità Centro storico / Piazza Bra

Dalla Marcia del Giocattolo un aiuto a scuola per i bambini bisognosi

L'evento arriva alla sua 41° edizione e il suo ricavato verrà devoluto al Centro di Servizio per il volontariato, che fornirà materiale scolastico ai minori che ne hanno necessità

Ai piedi, scarpe sportive per correre o camminare. Al polso, un bracciale colorato di legno, simbolo di tanta generosità. Nel cuore, i bambini meno fortunati che non possono permettersi neppure il materiale scolastico.
Torna la Marcia del Giocattolo, giunta quest’anno alla sua 41a edizione. L’appuntamento per tutti è sabato 8 dicembre, in piazza Bra, alle ore 9. Tre i percorsi: “fast”, 10 chilometri cronometrati pensati per i runner; “classica”, 10 o 5 chilometri di corsa o camminando; “family”, un chilometro e mezzo attorno all’Arena con animazione e divertimento per genitori e bambini. Solo per quest’ultima la partenza sarà alle ore 10.

L’evento è organizzato da Associazione Straverona, con il patrocinio degli assessorati allo Sport e ai Servizi sociali del Comune di Verona ed il sostegno di diverse aziende. La marcia del giocattolo è stata presentata mercoledì mattina a Palazzo Barbieri. Erano presenti l’assessore allo Sport Filippo Rando, il presidente dell’Associazione Straverona Gianni Gobbi, la presidente del Csv Verona Chiara Tommasini. Tra i rappresentanti degli sponsor presenti, Giulia Lunardi di Globo Giocattoli, Alessandro Chiarini del Pastificio Avesani e Lucio Bonadimani della Bluvolley.

«Siamo lieti di sostenere di anno in anno questo evento sportivo – ha detto Rando -. Una bellissima iniziativa che per questa edizione unirà la generosità di tante persone al diritto allo studio di altrettanti bambini bisognosi. Mai come questa volta siamo chiamati a partecipare e a dare il nostro contributo».

marcia del giocattolo-5

Ogni partecipante potrà scegliere se aderire al programma di solidarietà che quest’anno avrà come simbolo il braccialetto di legno Legnoland di Globo Giocattoli, da indossare durante la corsa per contribuire a regalare un sorriso ai bambini meno fortunati. L’intero ricavato dell’evento, infatti, sarà donato al Centro di Servizio per il volontariato e andrà a finanziare il progetto “La scuola per tutti”, pensato per fornire il materiale scolastico ai bambini delle famiglie più bisognose, attraverso gli 8 empori della solidarietà della provincia di Verona.

E la marcia riserva tante sorprese soprattutto per i bambini. In piazza Bra ci saranno Santa Lucia e il coro di Natale, ma anche tanti dolci per tutti. Grazie alla collaborazione con Fondazione Aida, ogni coppia genitore-figlio che parteciperà alla marcia riceverà un voucher per l’ingresso agevolato al musical “Favole al Telefono”, che andrà in scena il 5 gennaio al Teatro Nuovo.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Marcia del Giocattolo un aiuto a scuola per i bambini bisognosi

VeronaSera è in caricamento