rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022

Maltempo, Zaia dichiara lo stato di crisi. Notte di lavoro per i pompieri

Il presidente della Giunta regionale è corso ai ripari nella serata di lunedì. Nel frattempo i vigili del fuoco di Verona hanno raddoppiato i turni per far fronte alle eventuali situazioni di emergenza

A causa del perdurare del maltempo su tutto il Veneto e in considerazione dell’aggravarsi delle condizioni nelle ultime ore in numerosi territori, il presidente della Giunta regionale Luca Zaia ha firmato, nella serata di lunedì, il decreto di stato di crisi per tutta la Regione del Veneto.

Pioggia su Verona e provincia: l'Adige in Piena

Nel corso della notte invece sono proseguiti gli interventi dei vigili del fuoco, che a partire dalla giornata di lunedì hanno raddoppiato i turni di lavoro per fare fronte alle possibili emergenze. Gli interventi sono stati numerosi, dovuti principalmente a pali, alberi e piante messi a dura prova dalle forti raffiche di vento, che in diverse occasioni li hanno resi pericolanti, ma nessuna situazione di particolare gravità è stata segnalata. 

Nel frattempo a Verona è stato chiuso al traffico lungadige Attiraglio per motivi precauzionali dovuti alla piena dell'Adige, che dovrebbe concludersi martedì mattina: chi dovesse recarsi quindi al Pronto Soccorso dell'ospedale di Borgo Trento dovrà accedervi da piazzale Stefani. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Maltempo, Zaia dichiara lo stato di crisi. Notte di lavoro per i pompieri

VeronaSera è in caricamento