menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine sulla copertina del report di Legambiente

Immagine sulla copertina del report di Legambiente

Mal'aria di città, Verona tra le peggiori in Italia per inquinamento

Il capoluogo scaligero è sempre presente nelle classifiche realizzate da Legambiente nel report annuale sulle città che non hanno rispettato i limiti per la concentrazione giornaliera di polveri sottili (Pm10)

L'emergenza smog in Italia non si arresta e diventa sempre più cronica. Nonostante la pandemia, è preoccupante il bilancio del report annuale Mal'aria di città 2021, realizzato da Legambiente: su 96 capoluoghi di provincia analizzati nel 2020, 35 sono andati oltre i limiti stabiliti dalla legge per la concentrazione giornaliera di polveri sottili (Pm10). Tra le città peggiori ci sono Torino, Venezia, Padova, Rovigo, Treviso ma anche Verona.

Nella classifica dei capoluoghi che l'anno scorso hanno superato con almeno una centralina urbana la soglia limite di polveri sottili, Verona è al 13esimo posto ed è praticamente l'ultima del Veneto. Belluno, infatti, non è tra le 35 città italiane che sono andate oltre il tetto massimo dei 35 sforamenti del limite massimo giornaliero di polveri sottili. A Verona, gli sforamenti sono stati 73 in tutto l'anno, ma tutti gli altri capoluoghi veneti hanno un numero più alto (sempre a parte Belluno).
Un dato leggermente peggiore, Verona lo mostra nella media annuale di Pm10 nell'aria. Una media che non dovrebbe superare i 20 nanogrammi per metro cubo di aria e che invece nel capoluogo scaligero è stata di 32 nanogrammi, ponendo Verona all'11esimo posto tra le 60 peggiori città italiane per inquinamento atmosferico.

Un inquinamento che rappresenta un problema complesso, secondo Legambiente, e che dipende da molteplici fattori come il traffico, il riscaldamento domestico, l'agricoltura e l'industria. «Una questione che non può essere affrontata in maniera estemporanea ed emergenziale, come fatto fino ad oggi dal nostro Paese, che purtroppo è indietro sulle azioni da mettere in campo per ridurre l'inquinamento atmosferico - ha concluso l'associazione ambientalista - ma va presa di petto con una chiara visione di obiettivi da raggiungere, tempistiche ben definite e interventi necessari, a partire dalla mobilità sostenibile».

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento