rotate-mobile
Attualità Roverchiara / Via Vittorio Veneto

Da Verona a Napoli in bici 7 volte in una settimana stando fermi: l'impresa del veronese Michele e gli auguri di Zaia

L'impresa ha un nome, si chiama "Un lungo viaggio da fermo" e vedrà protagonista nel mese di giugno in centro a Verona Michele Adami: «L'ispirazione mi è venuta durante il lockdown del 2020 chiuso in casa come tutti, ho cercato qualcosa che mi tenesse impegnato e ho cominciato a pedalare sui rulli»

Andare poco più di 7 volte in 7 giorni in bicicletta da Verona a Napoli. È questa la dimensione dell'impresa sportiva estrema che Michele Adami di Roverchiara ha in mente di portare a termine il prossimo giugno a Verona. E lo farà senza muoversi di un centimetro. Questo perchè il ciclista di 45 anni, che nella vita "normale" è sposato, ha 3 figli ed è socio di un'agenzia immobiliare di Villafranca di Verona, intende pedalare quasi ininterrottamente su una bicicletta montata però sui rulli e che, dunque, resterà ferma dov'è!

«L'ispirazione mi è venuta durante il lockdown del 2020 - racconta Adami - chiuso in casa come tutti, ho cercato qualcosa che mi tenesse impegnato e ho cominciato a pedalare sui rulli. Ho visto che sia le gambe che la testa rispondevano bene, ed è un esercizio che io posso fare per molte ore». L'obiettivo è quello di fare 5.000 km in una settimana, andando ben oltre i 2.739 km in 6 giorni del record attuale, stabilito dal basco Julìan Sanz nel Novembre 2014.

Un Lungo Viaggio Da Fermo - Michele Adami 

Una sfida ai limiti della tenuta fisica e mentale, alla cui preparazione il futuro recordman si sta dedicando intensamente, forte anche del supporto di campioni e professionisti di primo livello: «Ho una precisa tabella di allenamento che prevede molte ore di bicicletta e palestra - spiega ancora il ciclista Michele Adami - studiata insieme a Diego Bragato e Marco Compri, componenti dello Staff Performance della Federazione e della Nazionale Italiana di ciclismo, che ha vinto i Giochi Olimpici su pista a Tokio. Per l’aspetto tecnico, abbigliamento, scarpe e bici mi sono affidato al Gruppo Zecchetto di cui è testimonial Mario Cipollini, uno dei più grandi ciclisti italiani di sempre».

Post Facebook Luca Zaia - Michele Adami-2

Post Facebook Luca Zaia

Il mezzo che verrà usato per realizzare il record verrà probabilmente installato nel centro storico di Verona nel mese di giugno, dopo l'arrivo del Giro d'Italia. I dettagli sono in corso di definizione grazie all'interesse dell'assessore Filippo Rando ed il Comune di Verona che avrebbe già promesso il patrocinio, così come la Regione Veneto. Peraltro proprio dal massimo rappresentante della regione, il presidente Luca Zaia, sono arrivati gli auguri ad Adami: «Buona pedalata», ha augurato il governatore del Veneto attraverso i suoi profili social, ricordando anche il fine benefico dell'iniziativa. Infatti i costi dell'evento verranno finanziati attraverso sponsor, alcuni dei quali si sono già fatti avanti (Agsm in primis), mentre quanto ricevuto con le raccolte fondi che partiranno a breve sarà devoluto in beneficenza. 

Il ricavato sarà interamente devoluto alla onlus Dynamo Camp che a Pistoia, in una splendida oasi naturale, offre nelle proprie strutture programmi gratuiti di terapia ricreativa alle famiglie con bambini e ragazzi affetti da malattie croniche, in terapia o nel periodo post ospedalizzazione: «Questo non sarà il mio Record, ma il record di tutti noi - conclude Michele Adami - e un altro obiettivo è poter dare un aiuto concreto. Sono stati anni difficili per tutti, me compreso. La mia speranza è poter trasmettere a tutti un po' della forza che sto scoprendo ogni giorno per ripartire con fiducia».

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Verona a Napoli in bici 7 volte in una settimana stando fermi: l'impresa del veronese Michele e gli auguri di Zaia

VeronaSera è in caricamento