Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità

Quattro locali chiusi a Verona: uno per droga, tre per l'infrazione della normativa anti Covid-19

Il primo è il Vanilla Sky di via Legnago, la cui licenza è stata sospesa per 15 giorni dal Questore dopo un'operazione della Squadra Mobile, mentre il bar Al Canton, la trattoria Molinara e il Center Rock Lounge dovranno tenere le serrande abbassate per 5 giorni

La Polizia di Stato mette i sigilli al Vanilla Sky

È stata sospesa per 15 giorni la licenza del bar Vanilla Sky di via Legnago, a Verona, come disposto dal Questore Ivana Petricca sulla base all'art. 100 del T.U.L.P.S..
Giovedì infatti gli uomini della Squadra Mobile scaligera avrebbero scoperto che nel locale, oltre alle comuni bevande, veniva venduta anche della cocaina: dalla perquisizione sarebbero emerse 13 dosi in un cassetto dietro al bancone e circa 150 grammi in cucina. È finito quindi in manette il titolare 24enne del locale, che ora dovrà rispondere in tribunale di quanto accertato dalle forze dell'ordine. 

Nel corso del weekend inoltre sono stati chiusi altri tre locali della città (con relative sanzioni a titolari e clienti), nell'ambito dei servizi straordinari interforze disposti dal Questore Ivana Petricca, che vedono collaborare la Polizia di Stato, i Carabinieri e la Polizia Locale, per il rispetto della vigente normativa anti Covid-19. 

Il primo è il bar Al Canton di piazza Erbe, andato alla ribalta delle cronache questo fine settimana, a causa della rissa il cui video ha fatto il giro del web. Il titolare dell'esercizio, estraneo all'episodio che ha portato all'arresto di un 25enne di Pozzuoli, è stato sanzionato per l'infrazione di alcune norme utili al contrasto dalle pandemia e obbligato ad abbassare le serrande per 5 giorni

La rete dei controlli avrebbe portato alla luce anche le infrazioni della trattoria La Molinara, situata in piazzale Ottolini, nella serata del 1° maggio. Secondo quanto appreso, la pioggia avvrebbe portato i titolari a far accomodare all'interno e a servire 22 avventori, violando così la normativa anti Covid. Sulle colonne del Corriere di Verona, i titolari hanno ammesso l'errore dicendo anche di aver tenuto le finestre aperte e il distanziamento tra i clienti, ma questo non è bastato per evitare sanzioni a loro e ai presenti, oltre alla chiusura. 

L'ultimo locale chiuso è il Center Rock Lounge di via Volturno. Situato nel quartiere di Borgo Roma, è stato sottoposto a verifiche sempre nella serata del 1° maggio, che avrebbero portato alla luce alcune violazioni dalle quali sono scaturite la sanzione e la chiusura per 5 giorni. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro locali chiusi a Verona: uno per droga, tre per l'infrazione della normativa anti Covid-19

VeronaSera è in caricamento