Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità Borgo Milano

Da area agricola a quartiere più popoloso. In un libro la storia di borgo Milano

Le cause di tali cambiamenti e gli effetti sulla popolazione, sono spiegati nel dettaglio nel libro “Borgo Milano nel Novecento”, ultimo lavoro di Davide Peccantini, presidente dell’associazione Quartiere Attivo

Qualche decennio fa era una zona quasi completamente agricola, oggi è il quartiere più popoloso della città. Borgo Milano negli ultimi decenni è stato protagonista di una radicale trasformazione sia a livello urbanistico che sociale.

Le cause di tali cambiamenti e gli effetti sulla popolazione, sono spiegati nel dettaglio nel libro “Borgo Milano nel Novecento”, ultimo lavoro di Davide Peccantini, presidente dell’associazione Quartiere Attivo e impegnato nel promuovere tra gli studenti la storia del territorio e, in particolare, dei quartieri in cui vivono.

Si parte da Borgo Milano, scelta obbligata visto che è qui che l’autore è nato, cresciuto e ancora oggi vive. Il libro racconta con dovizia di particolari i principali fatti e avvenimenti che hanno contribuito a cambiare il volto del quartiere. Come testimoniano le numerose foto, mappe e cartine raccolte da Peccantini nelle sue ricerche negli archivi cittadini e in biblioteca civica. Dove ha trovato anche dati statistici sulla popolazione, i progetti per la nascita delle nuove scuole del quartiere e della parrocchia di Maria Immacolata.

Il libro è stato presentato in municipio dall’assessore alle Attività economiche Nicolò Zavarise; presenti il consigliere di amministrazione di Agsm Francesca Vanzo e l’autore Davide Peccantini.

«La storia della nostra città e dei quartieri non deve rimanere nel cassetto – dice Zavarise -. È importante non solo che sia documentata ma anche che venga diffusa soprattutto tra le nuove regioni, affinchè si rendano conto di come si viveva qualche anno fa e delle conseguenze che alcune scelte comportano».

Peccantini non è nuovo alla scrittura, questo è infatti la sua terza pubblicazione dedicata alla conoscenza del territorio cittadino e della sua storia. Dal 2014, anno di nascita della sua associazione, ha incontrato oltre 5 mila studenti con incontri nelle scuole cittadine in cui vengono proposti giochi e attività sui quartieri interessati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da area agricola a quartiere più popoloso. In un libro la storia di borgo Milano

VeronaSera è in caricamento