Nuova rete fognaria in via Saffi e via Morando: i cantieri cambiano la viabilità

Il Comune di Verona ha annunciato che i lavori prenderanno il via a gennaio 2021, saranno realizzati da Acque Veronesi e avranno un costo di circa 400 mila euro

 

Partono a gennaio i lavori per rifare le condotte fognarie di due importanti arterie cittadine, via Saffi a San Zeno e via Rosa Morando nel quartiere di Borgo Venezia a Verona, le cui criticità strutturali emerse di recente necessitano di interventi immediati e risolutivi. Terminata la sostituzione dei collettori, entrambe le strade saranno dotate di nuovo manto stradale.

I lavori sono realizzati da Acque Veronesi, che interverrà su complessivi 320 metri di rete fognaria con una spesa di quasi 400 mila euro.
Questi sono i primi cantieri programmati per il nuovo anno, a seguito di un'approfondita analisi dello stato di salute della rete fognaria cittadina e di accurate video ispezioni. Dei tre mila chilometri totali di condutture cittadine, quasi tutte risalenti a 60 anni fa, sono circa 22 quelli che si trovano in condizioni davvero critiche e per le quali Acque Veronesi ha programmato interventi strutturali tempestivi. Durante i cantieri entrambe le strade saranno chiuse al traffico, con i mezzi di trasporto pubblico che saranno deviati sulle vie limitrofe e la Polizia locale impegnata per rendere la viabilità più fluida possibile.

VIA SAFFI - Il 4 gennaio riaprirà il cantiere di via Saffi, dove nelle scorse settimane si era verificato un cedimento della condotta fognaria, risolto prima di Natale. Sostituiti i primi cinquantina di metri di tubatura, ora si interviene per cambiarne altri 120. I lavori dureranno circa un mese, per un costo di 180 mila euro circa.

Da martedì 15 gennaio e fino alla fine dei lavori, saranno pertanto deviate le linee 32 e 33, che, rispettivamente in direzione S. Massimo e in direzione Basson, avranno percorso regolare fino alla fermata in Stradone Porta Palio, non transiteranno su via Saffi, ma percorreranno Circonvallazione Maroncelli, Porta S. Zeno via Vittime Civili di Guerra, per poi riprendere il percorso regolare.
Linee 32 e 33 direzione S. Felice Extra: percorso regolare fino alla fermata "Giardini" in via Vittime Civili di Guerra quindi via Circonvallazione Maroncelli e Corso Porta Palio, poi percorso regolare.
Fermate soppresse: Via Saffi - via Lenotti - Piazza Pozza - Piazza S. Zeno.
Fermate alternative: Circonvallazione Maroncelli.

VIA ROSA MORANDO - Il 15 gennaio parte invece l’intervento su via Rosa Morando, dove la condotta ha già dato segnali di cedimento e in accordo con Comune e Polizia locale è stato vietato nelle ultime settimane il traffico pesante. Verrà sostituita circa 150 metri di condotta a cui seguirà il ricollegamento di tutti gli allacci. Il cantiere avrà una durata di circa due mesi, con un costo di 200 mila euro circa interamente a carico di Acque Veronesi. Gli autobus che transitano su via Rosa Morando saranno deviati su viale Venezia.

Gli interventi sono stati illustrati martedì dall'assessore alle Strade Marco Padovani, insieme al direttore generale di Acque Veronesi Silvio Peroni e al comandante della Polizia locale Luigi Altamura. Presente anche la presidente della sesta Circoscrizione Maria Cristina Sandrini.

«Diamo avvio a importanti lavori su due arterie cittadine molto trafficate, soprattutto dai mezzi di trasporto - ha detto Padovani - Paghiamo le conseguenze di una rete fognaria vetusta e su cui in passato non si è mai intervenuto, ora servono interventi strutturali e duraturi. Durante i cantieri via Saffi e via Rosa Morando saranno chiuse al traffico veicolare, da qui la necessità di pianificare con Atv e la Polizia locale una viabilità alternativa, creando ai cittadini meno disagi possibili».

«Sono lavori che rientrano nei 22 km di condotte che sappiamo essere in condizioni critiche a seguito dell’analisi e delle video ispezioni effettuate negli ultimi mesi - ha precisato Peroni - Parliamo di una rete che ha in media oltre 60 anni, segnata dal tempo e che necessita di interventi strutturali. In entrambi i cantieri la funzionalità del servizio durante i lavori sarà garantita dalla posa di un bypass fognario. Come sempre siamo pronti ad attivarci nel caso di cedimenti improvvisi, come accaduto in via Saffi».

«La Polizia locale sarà presente con pattuglie dedicate su entrambe le direttrici e per tutta la durata dei cantieri - ha detto Altamura - Le linee del trasporto pubblico saranno deviate sulle vie limitrofe, garantendo sempre il servizio. La partenza immediata dei lavori su entrambe le vie è sicuramente più impegnativa nella sua gestione complessiva, ma è l'unica soluzione per mettere in completa sicurezza le strade e i cittadini che le percorrono».

«Ringrazio l'Amministrazione, Acque Veronesi e la Polizia locale per aver organizzato in così breve tempo il cantiere su via Rosa Morando - ha detto la presidente Sandrini - Ce n'era bisogno da tempo, ora finalmente verrà data una risposta risolutiva».

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento