Il Comune di Verona approva il progetto: via Mezzacampagna sarà allargata

Il costo totale dell’operazione è di 900 mila euro, di cui 560 mila come base dei lavori e 135 mila dedicati agli espropri dei terreni adiacenti privati

Immagine generica

È stato approvato martedì mattina dalla giunta comunale di Verona il progetto definitivo per l’allargamento di via Mezzacampagna. Si tratta di un intervento molto atteso e fortemente voluto dall’Amministrazione che, recependo le richieste dei cittadini, dovrebbe permettere di mettere in sicurezza la zona, allargando e sistemando la strada. Attualmente, infatti, anche a causa delle diverse attività produttive presenti, i camion fanno fatica a percorrerla e quando si incrociano non riescono a passare.

Il tratto interessato, lungo circa 400 metri, è quello che va dal nuovo svincolo di via Vigasio Sud fino all'intersezione con Strada delle Trincee. Il costo totale dell’operazione è di 900 mila euro, di cui 560 mila come base dei lavori e 135 mila dedicati agli espropri dei terreni adiacenti privati.
La larghezza della strada è, al momento, di 6 metri: con questo intervento si creeranno due corsie, una per senso di marcia, della larghezza complessiva di 8 metri e un marciapiede a norma di un metro e mezzo. Sul lato opposto vi sarà una banchina, un guardrail e tutto il sistema di scolo e di raccolta delle acque meteoriche conforme alla normativa regionale sul piano di tutela della acque. Verrà sistemato anche l’impianto di pubblica illuminazione e grazie al dialogo con Agsm si poseranno dei pali, chiamati pali di sicurezza passiva, che consentiranno, in caso di urto, una maggiore sicurezza e incolumità, garantendo, al contempo, una forte innovazione.
Successivamente, l'autostrada A4 realizzerà nuova rotatoria tra via Mezzacampagna e via Vigasio, che andrà ad eliminare le tantissime code che si formano a causa del forte traffico.

Il progetto è stato presentato il 3 novembre dall’assessore alle Strade e Giardini Marco Padovani.

«Con questo intervento molto richiesto dai cittadini – ha dichiarato Padovani – e anche dalle aziende della zona, andiamo ad intervenire per mettere in sicurezza questa arteria fondamentale e prevediamo di partire con i lavori nella prossima primavera. L’allargamento ha una valenza primaria, visto che al momento, a causa del poco spazio, due tir non riescono a passare contemporaneamente e anche i pedoni transitano con difficoltà. Andremo a sistemare anche la pubblica illuminazione del tratto, verrà creato un marciapiede e si faranno tutti gli interventi necessari per rendere fruibile al massimo questo tratto di strada. Sono già state fatte tutte le indagini sul pacchetto stradale e le verifiche per capire la conformazione dei terreni da un punto di vista geologico. Questo è il primo di alcuni progetti che abbiamo in cantiere e a seguire vi sarà un altro intervento sempre nella stessa zona, che andrà da Strada delle Trincee fino al Canale Giuliari».

Un albero per ogni nato

Sempre la Giunta Comunale nella seduta odierna ha stanziato i fondi per il progetto, “Un albero per ogni nato”, che prevede la piantumazione di circa 3 mila alberelli. Il costo totale dell’intervento ha un valore di 205 mila euro e le zone individuate sono quelle della 7a e della 5a Circoscrizione. Le forestazioni saranno a partire dal prossimo anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Covid, come cambiano le regole a Verona per il Ponte dell'Immacolata

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend da 4 all'8 dicembre 2020

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

Torna su
VeronaSera è in caricamento