menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Bassi e il presidente Dilara durante il sopralluogo

L'assessore Bassi e il presidente Dilara durante il sopralluogo

Più tempo per i lavori a causa della pandemia: migliorato il progetto per il palazzetto

L'impianto di via delle Grazie, nel quartiere di Borgo Roma, avrebbe dovuto già essere pronto, ma la diffusione del Covid-19 non ne avrebbe permesso l'utilizzo: «Ecco perché abbiamo preferito sfruttare questi mesi per apportare alcune migliorie»

Il nuovo Palazzetto polisportivo di Borgo Roma, in via delle Grazie a Verona, è praticamente pronto e migliorato rispetto al progetto iniziale. La sospensione forzata di attività sportive ed eventi e un risparmio sui costi preventivati sono stati infatti sfruttati per apportare migliorie rispetto alla proposta originale. Nello specifico, si tratta dell’installazione di un impianto di diffusione sonora per concerti e manifestazioni, oltre a quello fonico, e dell'arrivo di 300 seggiolini giallo blu che verranno posizionati sulle gradinate, che altrimenti sarebbero rimaste spoglie, per rendere più confortevole la permanenza del pubblico. Non solo, perchè all’esterno verranno posizionati il gres porcellanato, al posto del solo cemento, e mascherature per gli impianti a vista. Infine, si è provveduto a dotare la struttura di un impianto di irrigazione ad alta efficienza. Il tutto senza sforare il budget iniziale, grazie all’utilizzo di metà del ribasso d’asta che era stato del 25%.

Mercoledì mattina l’assessore all’Edilizia sportiva Andrea Bassi, in diretta streaming, ha annunciato le novità in arrivo all’interno del Palazzetto, motivo per cui sull’impianto sono in corso gli ultimi interventi relativi alle rifiniture: la pavimentazione in parquet, la posa degli arredi, gli allacci e il verde esterno, sono questi i lavori da completare. E a settembre, con la ripresa delle attività sportive dilettantistiche, potrà essere tagliato il nastro e la struttura aperta per ospitare partite, allenamenti, corsi ma anche concerti, eventi e manifestazioni. L’impianto, infatti, è predisposto per essere utilizzato in maniera diversificata e da tutti, grazie all’assenza di barriere architettoniche. E sarà monitorato 24 ore su 24 da 32 telecamere di videosorveglianza.

Nei giorni scorsi, insieme al presidente della Quinta Circoscrizione Raimondo Dilara e al direttore lavori Francesco Palumbo della Snap Ingegneria Srl, l’assessore si è recato di persona al Palazzetto per verificare l’andamento del cantiere, ormai giunto quasi al termine.

«Avremmo potuto accelerare gli ultimi lavori ed essere già pronti, ma aprire adesso non avrebbe nessun senso visto che il Palazzetto non potrebbe essere utilizzato – ha detto Bassi -. Ecco perché abbiamo preferito sfruttare questi mesi per apportare alcune migliorie con l'obiettivo di tagliare il nastro a settembre, sperando che nel frattempo la situazione pandemica migliori. Questo impianto sarà un vero gioiello a disposizione di tutta la città, in una posizione strategica anche per la presenza delle piscine che integrano l’offerta sportiva».

«La Circoscrizione avrà una struttura moderna e all’avanguardia – ha fatto sapere Dilara -, che potrà essere sfruttata non solo per lo sport, ma anche per gli spettacoli e le manifestazioni. Un Palazzetto completo e multidisciplinare».

Nella struttura principale è stata realizzata una palestra da mille metri quadri che potrà essere utilizzata per la pallacanestro, il volley, il calcetto e tante altre discipline sportive. L’impianto, la cui realizzazione ha un costo di 4 milioni e 270 mila euro, è dotato di altre due sale da allenamento più piccole e di una zona spogliatoi. All’esterno, invece, saranno realizzati due campi da beach volley e un parcheggio di circa mille e 200 metri quadri. È prevista, inoltre, la piantumazione di alberi ed arbusti lungo tutto il perimetro. Affianco al Palazzetto si trova una palazzina più piccola dove sarà aperto un ristorante-bar. L’impianto è antisismico, privo di barriere architettoniche, per consentire l’accesso e l’utilizzo da parte di tutti, e con impianto termico per il risparmio energetico. La produzione di energia è garantita dall’impianto fotovoltaico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento