Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità Santa Lucia e Golosine / Via Monsignor L. Bellomi

Cantieri estivi nelle scuole di Verona, lavori di manutenzione per oltre un milione e mezzo di euro

«Un investimento importante che ci consente di intervenire per la manutenzione straordinaria di 26 scuole», spiega l’assessore ai Lavori pubblici Luca Zanotto

Cantieri estivi nelle scuole di Verona. Con il termine delle lezioni è iniziata la manutenzione straordinaria di numerosi edifici scolastici. Una trentina gli interventi in corso o che verranno realizzati nelle prossime settimane, per 1 milione 688 mila euro che l’Amministrazione comunale ha destinato al miglioramento energetico, statico dei plessi, così come al rifacimento di coperture, bagni e impianti. Tra i lavori più corposi, la riqualificazione e l’adeguamento antincendio della scuola secondaria di primo grado Santa Elisabetta del quartiere Santa Lucia. Intervento da 660 mila euro che prevede il miglioramento dei solai e la posa di nuovi controsoffitti antincendio. Un cantiere che proseguirà anche dopo l’estate e che comporterà lo spostamento delle lezioni in altra sede.

Iniziata in questi giorni la sostituzione dei serramenti delle scuole Giuliari e Rosani, operazione da 300 mila euro che porterà un notevole efficientamento dell’edificio e maggior benessere per alunni e insegnanti. Alla scuola dell’infanzia Il Paese dei Colori di via Turandot prosegue il consolidamento strutturale delle fondazioni, così come l’eliminazione delle infiltrazioni nel piano interrato e il miglioramento delle prestazioni energetiche. L’intervento, da 300 mila euro, prevede la posa del cappotto termico, sostituzione finestre, nuovi pavimenti e tinteggiature finali. 

Adeguamenti degli impianti

Alle primarie Ippolito Nievo lavori elettrici ed idraulici per l’adeguamento alla prevenzione incendi del piano seminterrato per euro 18.300. Rinnovo di tutti i certificati antincendi con interventi sugli impianti elettrici e di illuminazione, per 52 mila euro, alle elementari Angelo Messedaglia, Massimo D’Azeglio, Mons. Chiot, 6 Maggio 1848 e Camozzini, alle scuole d’infanzia Daniele Manin, Piccono della Valle, alle secondarie Martin Luter King. Lavori simili anche alle Collodi, dove saranno eseguiti alcuni adeguamenti agli impianti per 17.100 euro.

Bagni e fognature

Alla scuola primaria Solinas di via U.Maddalena, rifacimento bagni del primo piano per 30.500 euro. Alle primarie Busti, di via Redipuglia, rifacimento dei servizi igienici dei piani terra e primo per un totale di 62 mila euro. Alle scuole Vivaldi di via Scarabello e alle Romagnoli di piazza Risorgimento nuova linea adduzione acqua per quasi 23 mila euro. Alle medie Milani nuovo allacciamento fognario per 21 mila euro.

Opere edili contro le infiltrazioni

Lavori di sistemazione del manto di copertura alle scuole dell’infanzia Sansovino di via Camuzzoni per 51 mila euro. Così come alle Aporti di via Volturno dove sarà risolto il problema dell’umidità, con la sistemazione di coppi, la pulizia dei canali, la sigillatura delle crepe di gronda e il ripristino delle pietre di rivestimento per 24 mila euro. Al Giardino dei Colori verrà rifatta la copertura di ingresso, alle medie Fainelli-Gandhi di via Puglie la controsoffittattura lignea per 46 mila euro e alle primarie Giuliari verrà sostituita la guaina sopra gli spogliatoi della palestra per 13 mila euro. Nuovi rivestimenti anche alla scuola dell’infanzia Arcobaleno di via Duse per 26 mila euro e alle primarie Cesari di via Turazza per 28 mila euro.

Zanotto: «Investimento importante»

A dare tutti i dettagli dei cantieri, in diretta streaming, l’assessore ai Lavori pubblici Luca Zanotto. «Un investimento importante che ci consente di intervenire per la manutenzione straordinaria di 26 scuole. Una serie di lavori che in alcuni casi sono consistenti, in altri meno visibili ma ugualmente importanti per la sicurezza dei nostri bambini e ragazzi – ha detto Zanotto -. Tradizionalmente i cantieri scolastici vengono fatti nel periodo estivo, che è strategico proprio perché gli edifici non vengono utilizzati. Mentre la manutenzione ordinaria prosegue tutto l’anno. Ecco perché abbiamo avviato subito i cantieri che verranno chiusi al massimo tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, garantendo così la ripresa regolare delle lezioni. L’unico intervento che proseguirà anche nei mesi invernali sarà alle scuole Santa Elisabetta dove è stato necessario svuotare completamente le aule».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri estivi nelle scuole di Verona, lavori di manutenzione per oltre un milione e mezzo di euro

VeronaSera è in caricamento