Cantieri filobus: riapre via Fra' Giocondo e torna il mercato. Polato: «Impegni rispettati»

Ass. Polato: «L’innovazione che stiamo portando in città porta evidenti effetti positivi». Zavarise: «Da sabato, il mercato dello stadio tornerà nella sua disposizione tradizionale»

cantiere in via Fra' Giocondo a Verona

Nel pomeriggio di oggi, venerdì 23 agosto, via Fra’ Giocondo sarà aperta al traffico. Secondo quanto riferisce il Comune di Verona, sabato i banchi del mercato torneranno nella loro consueta disposizione e domenica si potrà accedere ai posti di Curva sud dello stadio senza alcun impedimento.

Sono stati completati nei tempi previsti, infatti, i lavori al cantiere del filobus di via Fra’ Giocondo. In questa strada si possono già vedere i primi 500 metri del percorso della nuova filovia e uno dei capolinea che caratterizzeranno l’opera. Ieri pomeriggio, gli assessori alla Sicurezza Daniele Polato e al Commercio Nicolò Zavarise, il presidente di Amt Francesco Barini e il comandante della polizia locale Luigi Altamura hanno verificato le condizioni complessive dell’area. Presente anche il consigliere Roberto Simeoni.

«Ci eravamo presi l’impegno – ha detto l’assessore Polato – di aprire i cantieri creando meno disagi possibili e di rispettare le tempistiche previste. Grazie al lavoro coordinato di tutti i settori coinvolti, possiamo dire di aver rispettato la parola data. In questo, come negli altri cantieri, abbiamo posto particolare attenzione al fatto che i lavori migliorassero decoro, viabilità e sicurezza. I risultati sono che il nuovo assetto della via, con il capolinea, la rotonda e le nuove aiuole riqualifica complessivamente l’intera zona. La posa dei nuovi asfalti garantirà strade senza buche per anni e, dal punto di vista della sicurezza, abbiamo già verificato che il sistema di videosorveglianza funziona perfettamente. L’innovazione che stiamo portando in città porta evidenti effetti positivi».

Uno dei temi dell’intervento in via Fra’ Giocondo era stato lo spostamento dei banchi del mercato. Dopo un mese e mezzo di lavori, gli ambulanti del mercato del sabato possono ora tornare nei consueti spazi. «Sono già stati disegnati per terra gli stalli per i posteggi lungo la via – ha detto l’assessore Zavarise – il che significa che tutti gli operatori avranno il proprio posto e nessuno perderà occasioni di lavoro. L’intera area è stata riqualificata, quindi, gli ambulanti potranno svolgere al meglio la propria attività. Come promesso, da sabato, il mercato dello stadio tornerà nella sua disposizione tradizionale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il cantiere ha chiuso nei tempi previsti. - ha detto il presidente Barini - Sono stati mantenuti i parcheggi per i residenti e, in più, abbiamo evitato il taglio di cinque piante. Il capolinea è lungo 50 metri e sarà in grado di alloggiare due vetture del filobus, anche nel caso in cui il Ministero dei Trasporti ci permettesse di utilizzare filobus di 24 metri, come già avviene in Europa. Nelle aiuole pianteremo 30 nuovi alberi, cioè un numero superiore di quelli che erano stati tagliati. Saranno piante autoctone che meglio si adattano all’ambiente urbano in cui devono crescere e che non danno problemi con le radici. Come si può vedere, manteniamo le promesse».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento