Italpollina, prescrizioni rispettate. La Provincia archivierà diffide e revoca dell'Aua

Nel corso di un incontro, i tecnici dell'azienda di Rivoli Veronese hanno illustrato le soluzioni messe in atto nel rispetto delle prescrizioni contenute nelle diverse diffide ricevute

Il cartello all'ingresso di Italpollina a Rivoli Veronese

L’Area Ambiente della Provincia di Verona archivierà le diffide e il procedimento di revoca dell’Aua, l’Autorizzazione unica ambientale necessaria all’esercizio degli impianti, all’azienda Italpollina di Rivoli Veronese.
La decisione segue un tavolo tecnico che si è tenuto nei giorni scorsi in videoconferenza e che ha coinvolto la Provincia, il Comune di Rivoli, Arpav, Azienda Gardesana Servizi e la stessa ditta.
Durante l’incontro i tecnici di Italpollina hanno illustrato le soluzioni messe in atto nel rispetto delle prescrizioni contenute nelle diverse diffide ricevute (l’ultima risalente a marzo).
Nel dettaglio l’azienda ha provveduto a installare i misuratori di portata nelle condotte dell’acqua utilizzata dal sistema di abbattimento delle emissioni odorigene. Ciò assicurerà la possibilità, da parte degli organi di controllo, di verificare con dati oggettivi la quantità dei reflui da avviare allo smaltimento.
Inoltre la ditta ha presentato il progetto, richiamato nelle prescrizioni delle diffide, per la corretta gestione delle acque meteoriche e di dilavamento del piazzale. Una volta ricevute le necessarie autorizzazioni, hanno precisato i tecnici di Italpollina, i lavori verranno realizzati in 90 giorni.
Per quanto riguarda le emissioni odorigene, infine, il Comune di Rivoli ha comunicato, in occasione di un precedente tavolo tecnico convocato il 13 maggio, che la problematica appare risolta. Alcuni odori, di entità e durata definite “tollerabili”, permangono esclusivamente all’accensione dei forni dell’impianto.
Nei prossimi giorni l’Area Ambiente adotterà formalmente l’archiviazione dei procedimenti di diffida e di revoca dell’Aua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento